Apple è da sempre al centro di indiscrezioni secondo le quali sarebbe pronta ad entrare nel mercato delle automobili, possibilità confermata da alcune acquisizioni di immobili da parte dell’azienda di Cupertino, che starebbe preparando i vari centri produttivi e di ricerca nella logica di lanciare la tanto chiacchierata "Apple Car".
L'azienda, peò, ha compiuto un investimento alquanto inaspettato, in qualche modo collegato con il mercato delle automobili o meglio dei trasporti.


Apple
ha infatti investito un miliardo di dollari nell'azienda Didi Chuxing, una realtà che è leader assoluta nel mercato cinese per quanto riguarda il settore del ride sharing. Stiamo quindi parlando dell'equivalente asiatica di Uber, il noto servizio di ride sharing che tanto ha fatto discutere fin dal suo lancio sul mercato.

Didi Chuxing
copre attualmente l'87% del mercato cinese, completando ogni giorni 11 milioni di corse, dei numeri che in qualche modo danno l'idea della potenza di questa aziende in Cina.
L'investimento compiuto da Apple permetterà all'azienda di poter compiere un ulteriore passo in avanti, riuscendo quindi ad incrementare ulteriormente il già ottimo servizio offerto in Cina.

L'applicazione mobile di Didi Chuxing
L'applicazione mobile di Didi Chuxing

La mossa dell'azienda di Cupertino potrebbe avere diverse logiche: da una parte potrebbe rappresentare una vera e propria strategia per riuscire a comprendere sempre più da vicino il mercato cinese, che risulta essere determinante per l'espansione del mercato smartphone e tablet; dall'altra parte, il ride sharing potrebbe rappresentare il servizio offerto da Apple nel mercato dei trasporti, accantonando quindi il progetto di diventare un produttore vero e proprio di automobili.
Come sempre, solo il tempo potrà darci una risposta, nel frattempo continueremo a seguire la vicenda e vi terremo aggiornati in caso di novità attraverso la pubblicazione di nuovi articoli.