Apple ha annunciato che le vendite di iPhone, durante il terzo trimestre fiscale, sono state pari a 40,4 milioni di unità. Tale cifra ha superato di pochissimo le previsioni di Wall Street, che appunto aveva ipotizzato la cifra esatta di 40 milioni in tale lasso di tempo. Su base sequenziale, i 40,4 milioni di telefoni venduti seguono i 51,2 milioni di device acquistati nel secondo trimestre fiscale. Inoltre, per il secondo mese consecutivo, Apple rileva però un calo anno su anno nelle vendite di cellulari.

iPhone SE, piccolo e promettente
iPhone SE, l’attuale top di gamma Apple

Fino al secondo trimestre fiscale, Apple non aveva mai registrato un calo delle vendite anno su anno di iPhone. Ora è successo in due trimestri consecutivi. Apple si aspetta comunque che la cifra sia destinata a crescere nel trimestre in corso. Dando uno sguardo globale, la società di Cupertino ha rilevato una forte crescita delle vendite di iPhone in Russia, dove la cifra è raddoppiata anno su anno. Incrementi a doppia cifra sono stati poi osservati in Giappone, Turchia, Brasile, India, Canada e Svezia.