Pare proprio che l’obiettivo principale
di tutti i costruttori software ed hardware sia, ormai, il wireless, rendere
senza fili il settore dei PC, da sempre oberato da decine di cavi e cavetti
di collegamento. Una nuova tecnologia, dalle potenzialità molto elevate, starebbe
per affacciarsi sulle luci della ribalta. Ad esserne promotore è Apple,
che ha sviluppato la tecnologia FireWire, che permette il collegamento di periferiche
ad alte velocità al computer, e vorrebbe basare proprio su questa il nuovo sistema.

L’intenzione di Apple sarebbe quella
di creare un nuovo impianto per le comunicazioni senza fili ad alta velocità,
unendo le potenzialità del FireWire, detto anche IEEE 1394, e della W-LAN 802.11e.
Il nuovo standard si chiamerà GigaWire e dovrebbe raggiungere velocità di trasmissione,
sulla banda dei 5 Ghz di circa 54 Mbps.

La speranza di Apple è che le due
tecnologie possano facilmente unirsi in una del tutto nuova, per poter mettere
in comunicazione senza fili PC, cellulari, stampanti, etc. Il nuovo standard
GigaWire dovrebbe essere compreso in tutti i futuri computer di Apple, come
adesso la tecnologia AirPort, che, però, non ha avuto la diffusione preventivata.

Il bisogno di alte velocità
di trasferimento nei collegamenti wireless porterà senza dubbio a sforzi sempre
più rilevanti per arrivare ad una tecnologia la più diffusa e la più performante
possibile. Apple ci prova con GigaWire, che riprendendo il FireWire, che pare
ormai destinato al successo sul mercato, dovrebbe godere di un certo seguito.