Secondo nuovi rumor appena emersi online, sappiamo che l’analista di Apple Ming-Chi Kuo ha dichiarato che la società di Cupertino sta lavorando a ben due nuovi modelli di iPad economici: il primo dovrebbe essere l’erede del dispositivo di settima generazione, mentre il secondo un upgrade della variante “Mini”. I nuovi tablet del colosso americano vanterebbero rispettivamente schermi da 10.8” e da 9” (diversi rumor suggeriscono invece 8.5”) e potrebbero vedere la luce nella seconda metà del 2020 e nella prima metà del 2021.

iPad low-budget: stessa strategia di iPhone SE?

Kuo ritiene che i due nuovi modelli seguiranno la medesima strategia adottata da Apple con l’iPhone SE, mantenendo una elevata qualità, ma venendo proposti a prezzi relativamente molto bassi, secondo gli standard aziendali.

Il nuovo iPad di settimana generazione è stato introdotto da Apple lo scorso settembre; il device risulta essere un aggiornamento del modello precedente, con il quale condivide il  form-factor, ma presenta uno schermo più ampio da 10,2”. Invariato tuttavia il chipset A10 Fusion all’interno del tablet con la versione del 2018.

Ad oggi il costo di iPad (2019) si attesta intorno ai 389 €; verosimilmente il nuovo modello potrebbe mantenere un prezzo più o meno allineato al precedente, pur godendo di un miglior rapporto schermo-cornici e introducendo il chipset A12 visto sulla gamma di iPhone del 2018, così come in iPad Air (2019) e iPad Mini (2019).

Chi si cela dietro il nickname L0vetodream?

A sostegno di ciò, l’account Twitter “L0vetodream” (non si conosce la reale identità dell’utente) avrebbe notato che molti prodotti e componenti sono stati ritardati al lancio, inclusi i nuovi iMac, il chip A14 dei futuri iPhone 12. Il misterioso leaker avrebbe accennato anche ad un MacBook Pro da 14” nel 2021. In passato il tipster ha rivelato diversi dettagli su iPhone SE (2020) rivelatisi in seguito veritieri, tra l’altro con un drastico anticipo rispetto ai leaker competitor. Ancora, avrebbe predetto con una precisione assoluta la data di presentazione degli iPad Pro (2020).  Ci si domanda chi si cela dietro l’account: forse un dipendente? Una fonte interna vicina alla produzione?

Fonte:Twitter L0vetodream