Contrariamente a quanto detto finora, Apple, oltre all’iPhone di quinta generazione, non starebbe sviluppando un iPhone cosiddetto "nano", dalle dimensioni ridotte, ma un iPhone più economico. A riportarlo è il NYT.

Android di Google sta conquistando sempre più mercato ed Apple ha quindi la necessità di guadagnare posizioni di mercato anche nella fascia di prezzo media. Un device dalle dimensioni ridotte non comporta necessariamente un prezzo inferiore. Ridurre le dimensioni del display significherebbe inoltre un riadattamento delle applicazioni. Per ridurre i costi Apple potrebbe utilizzare componentistiche interne più economiche.

Anche il servizio MobileMe, il "cloud" di Apple, dovrebbe essere presto disponibile in una versione completamente gratuita. In tal modo si potrebbe ridurre la quantità di memoria integrata, uno dei componenti più costosi. Per rendere i suoi device ancora più semplici da utilizzare, Apple starebbe inoltre espandendo le funzionalità dei comandi vocali anche alla scrittura.

Un iPhone più economico sarebbe ben accolto specialmente in quei paesi dove gli operatori non offrono sussidi sull'acquisto. Secondo un'analista della Sanford C. Bernstein & Company, l'arrivo di un iPhone meno costoso potrebbe far incrementare le vendite di Apple di circa sei volte. 

Apple iPhone 4
Apple iPhone 4