Huawei, in ambito mobile, è senza dubbio uno dei giganti tecnologici mondiali. Dopo la presentazione dell’ottimo flagship Mate 9, avvenuta a Monaco di Baviera il 3 novembre, ritorna a far parlare di sé grazie a una dichiarazione del suo dirigente Richard Yu. Alla Reuters, Yu ha dichiarato gli ambiziosi propositi della società: nei prossimi due anni Huawei cercherà conseguire il secondo posto della classifica dei più grandi produttori di smartphone al mondo. Impresa ardua, visto che nel mirino finirebbe un colosso del calibro di Apple.

Huawei Mate 9
Huawei Mate 9

Guardando ai numeri nudi e crudi, affidandoci ai dati raccolti da Strategy Analytics, il confronto tra i due è configurato così:
– nell'ultimo trimestre Huawei ha venduto 33,6 milioni di unità, Apple 45,5 milioni;
– nello stesso trimestre Huawei ha occupato una quota di mercato del 9%, Apple del 12%.
Il produttore leader, Samsung, nello stesso trimestre, ha occupato una quota di mercato del 20,1%, vendendo 75,3 milioni di unità.

Secondo Yu l'annullamento del gap è fattibile. Per raggiungere e sorpassare Apple, secondo il dirigente la ricetta è lavorare duro nello sviluppo delle nuove tecnologie: intelligenza artificiale, realtà virtuale e realtà aumentata saranno, per Yu, la chiave del successo.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum