Il Wall Street Journal riporta oggi che Apple starebbe producendo diverse varianti del suo primo device indossabile iWatch. Le differenze non riguarderebbero solamente la dimensione del display, ma anche il design, in modo tale da incontrare i gusti e le preferenze dei potenziali clienti.

Apple starebbe testando schermi OLED da 1.5”, realizzato dalla società esperta nella produzione di display RITEK, e da 2.5”, probabilmente dai contorni squadrati.

Un ulteriore fornitore del pannello impiegato per la realizzazione del display sarebbe LG Display, mentre la produzione sarebbe già partita presso gli stabilimenti di Quanta.

Un concept di Apple iWatch
Un concept di Apple iWatch

Il device indossabile sarebbe caratterizzato dalla presenza di non meno di 10 sensori dedicati al rilevamento di dati sullo stato di salute e sulle attività sportive e di fitness, in modo tale da distinguere il più possibile il device dai prodotti ad oggi presenti sul mercato. Tali sensori potrebbero includere il rilevamento della pressione sanguigna, un contapassi e la misurazione del glucosio.

Lo smartwatch di Apple sarà fortemente integrato con Health, l’applicazione lanciata da Tim Cook al WWDC 2014 in occasione della presentazione di iOS 8 e dedicata al monitoraggio dei dati correlati alla salute umana ed all’attività fisica.

Apple iWatch dovrebbe supportare la ricarica wireless, e la sincronizzazione con iPhone dovrebbe permettere di ricevere chiamate, messaggi e notifiche.

Apple avrebbe intenzione di spedire entro la fine dell’anno un numero di iWatch compreso tra 10 e 15 milioni di unità, facendo supporre un lancio sul mercato non più tardi di ottobre.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum