Apple ha brevettato un nuovo sistema per rilevare e prevenire i problemi legati al rigonfiamento batteria sugli iPhone.

iPhone: brevetto su batteria

A quanto pare Apple starebbe esaminando il problema relativo all’espansione della batteria che, occasionalmente, influisce sull’invecchiamento delle celle dei suoi iPhone: l’azienda statunitense ha infatti depositato due nuovi brevetti che descrivono un sistema in grado di rilevare il suddetto problema appena inizia ad emergere sull’unità.

I due progetti puntano alla riduzione delle dimensioni del dispositivo, soluzione che permetterebbe anche di evitare l’espansione della batteria: in questo modo, si punterebbe alla creazione di un iPhone più piccolo ed in grado di garantire la sicurezza degli utenti. Tuttavia, pare che le presunte nuove tecnologie non interesseranno solo gli smartphone, ma molti altri dispositivi del colosso di Cupertino.

Il rigonfiamento della batteria è un problema che affligge ogni tipo di cella che utilizza il design agli ioni di litio, pertanto Apple sta lavorando al posizionamento dei componenti che circondano la batteria. Infatti, un brevetto descrive l’uso di un guscio metallico che potrebbe essere posizionato attorno all’alloggiamento della pila: il rivestimento consentirebbe di incassare i componenti più vicini alla batteria, riducendo le possibilità di danni anche se la cella si dovesse espandere. Un altro progetto dettaglia l’utilizzo di più soluzioni per rilevare e mitigare il gonfiore della batteria: oltre al rilevamento, il sistema potrebbe utilizzare un processore per determinare come rallentare l’espansione della cella o, addirittura, prevenirla. Va detto che questi appena descritti sono al momento solo dei brevetti, quindi dovremo attendere del tempo prima di vedere all’opera questa tecnologia.

Fonte:Gizmochina