Ming-Chi Kuo, l’analista finanziario che predice le novità Apple, ha presentato un report che descrive della linea di iPhone 2020, quelli che verranno presentati non questo autunno ma quello del prossimo anno. Secondo le previsioni di Kuo, Apple inizierà a lanciare i primi iPhone 5G il prossimo anno, tutti e tre i modelli di iPhone 2020 presenteranno un display OLED e i nuovi smartphone della mela morsicata arriveranno con dimensioni dello schermo da 6,7 ​​pollici, 6,1 pollici e 5,4 pollici.

iPhone 2020 di tutte le dimensioni e 5G

Il modello OLED da 6,1 pollici dovrebbe essere il successore dell’iPhone XR, o di quello che sarà l’iPhone XR 2019, che dovrebbe avere ancora un display LCD, e supporterà solo la tecnologia di connessione LTE. I nuovi telefoni da 6,7 ​​pollici e 5,4 pollici, invece, offriranno anche il supporto alle rete dati mobili di ultimissima generazione, 5G (ricordiamo che ci sono anche altri rumor sull’arrivo di un iPhone 5G nel 2020). La compatibilità 5G nei melafonini 2020 sosterrà, apparentemente, entrambi gli standard principali, ovvero sia la tecnologia sub-6GHz che la tecnologia mmWave.

Per accontentare i clienti Apple che desiderano un modello di fascia alta con uno schermo più piccolo rispetto a quello che offre la linea attuale, la casa di Cupertino, sempre secondo Kuo, proporrà un modello OLED 5G da 5,4 pollici (quindi più piccolo dell’attuale iPhone XS da 5,8 pollici). Il successore dell’iPhone XS Max (che ha un display da 6,5 pollici) sarà invece il modello più ingombrante con lo schermo OLED da 6,7 ​​pollici.

Tornando al capitolo connettività, secondo Ming-Chi Kuo, per avere un chip 5G prodotto direttamente da Apple bisognerà aspettare almeno fino al 2022. Questo significa che la casa di Cupertino, per le prossime generazioni di iPhone, dipenderà pesantemente dai chip Qualcomm per connettersi alle reti cellulari 5G ad alta velocità.

Apple iPhone 11

Per quanto riguarda i modelli in uscita quest’anno, gli iPhone 11 che ricordiamo non essere ancora stati ufficializzati da Apple (l’annuncio è atteso in autunno), nonostante l’uscita di Intel dal mercato dei modem 5G per smartphone, Kuo afferma che i modelli 2019 useranno componenti Intel. Questo, presumibilmente, a fronte del fatto che la fornitura di componenti per gli iPhone 2019 era già stata pattuita prima che Apple e Qualcomm facessero la pace e prima che Intel gettasse la spugna sul 5G.

Fonte: 9to5mac