Dopo tanta attesa, dopo esserci nutriti solo di leak e indiscrezioni, finalmente iOS 14 è stato svelato ufficialmente durante la conferenza di apertura della tradizionale Apple Worldwide Developer Conference 2020 (WWDC20). Ecco tutti i dettagli resi noti del nuovo sistema operativo pronto a sbarcare su tutti i modelli di iPhone e iPod compatibili.

iOS 14 ufficiale: tutti i dettagli

iOS 14 porta su iPhone e iPod tantissime novità. Come sempre l’esperienza d’uso si rinnova completamente. Tanto per iniziare, finalmente sbarcano i widget, gli attesissimi widget, che si inseriscono direttamente fra le icone, come accade con Android.

Nasce anche la App Library, che automaticamente organizza tutte le icone delle applicazioni in un unico hub suddiviso in modo intelligente. Una sorta di app drawer, ma molto smart.

Arriva il sistema picture in picture per permettere di continuare a guardare dei video, ad esempio, mentre si fanno altre attività con lo smartphone (come prendere appunti o mandare messaggi).

Cambia completamente l’interfaccia di Siri, che adesso è molto meno invasiva e più compatta, lasciando più spazio ai contenuti. L’assistente smart è ora molto più intelligente, grazie anche al traduttore in tempo reale. Nasce infatti anche la nuova applicazione dedicata proprio alle traduzioni in tempo reale (supporto a 11 lingue).

L’applicazione Messaggi introduce un nuovo modo di comunicare. Arrivano le “conversazioni più importanti”, che si possono bloccare in alto nell’interfaccia, così da essere sempre disponibili. Cambiano anche i gruppi, che ora offrono le risposte dirette a uno specifico messaggio e anche la possibilità di “taggare” qualcuno all’interno di un gruppo. Arrivano infine nuove Memoji, che supportano più età e anche le mascherine.

Menzione anche per le novità di Apple Mappe, che sono già state introdotte (parte solo negli States e parte anche in altri paesi). Con iOS 14, l’applicazione di navigazione diventa ancora più completa, grazie a nuovi modi per trovare posti fantastici anche in luoghi sconosciuti. Arrivano infatti delle vere e proprie guide dedicate a posti da visitare. Inoltre, verranno suggeriti modi più “green” per raggiungere i luoghi, come i mezzi pubblici e le biciclette. Per le auto elettriche saranno segnalate le colonnine di ricarica compatibili più vicine. Per il momento, il rilascio di queste novità sarà limitato ad alcuni paesi.

Cambia anche CarPlay, con nuove feature estetiche e utile. Ma non solo, in merito all’automotive, sbarca Car Keys: il primo modo di aprire l’auto (se compatibile) usando iPhone. Con iOS 14, basterà affiancare il melafonino all’auto per aprirla. Allo stesso modo, lo smartphone potrà anche avviare l’autovettura. Apple spiega che la feature è assolutamente sicura e le chiavi si possono anche condividere tramite iMessage con i propri contatti preferiti. Per il momento, la novità sarà riservata solo ad alcuni modelli di BMW. C’è di buono che la feature funzionerà anche con iOS 13 e – soprattutto – sarà rilasciata su più modelli di automobili.

Nascono le App Clip: l’app giusta, al momento giusto, senza dove eseguire ricerche sullo store. Si tratta di piccole porzioni di app (meno di 10MB di dimensioni), che portano l’utente solo e soltanto alla feature che gli serve (come il pagamento del parcheggio, del cibo o un noleggio).

Scopri quando arriva iOS 14 e su quali modelli di iPhone.