È stato eletto a maggio dal Time come il gadget tecnologico più influente di tutti i tempi. Non ci sono dubbi che l’iPhone abbia rivoluzionato il mondo della telefonia da quando è stato presentato la prima volta al MacWorld nel lontano 9 gennaio 2007. A portarlo ai media come si conduce una sposa all'altare fu proprio Steve Jobs. L'iPhone è stata una sua invenzione e ha contribuito a consacrare il compianto CEO come uno dei più grandi geni visionari del mondo.
Il successo dello smartphone per antonomasia è stato immediato: critica e pubblico lo hanno amato da subito. Neanche il suo prezzo oggettivamente elevato ha frenato gli Apple fan dalla tentazione di possederlo.
A circa nove anni di distanza dal suo lancio, Apple festeggia un traguardo importante: la settimana scorsa il numero di iPhone venduti ha superato l'incredibile cifra di 1 miliardo.

Tim Cook festeggia un milione di iPhone venduti
Tim Cook festeggia un milione di iPhone venduti

Per celebrarlo, a Cupertino è stato, quindi, indetto un incontro a cui hanno partecipato non solo i vertici, ma anche i dipendenti di Apple.
«L'iPhone è diventato uno dei prodotti più importanti, di successo e capaci di cambiare il mondo. È molto di più di un compagno», ha detto il CEO Tim Cook. «Non ci siamo mai prefissati di fare il massimo, il nostro obiettivo è stato sempre quello di creare prodotti capaci di fare la differenza. Grazie a tutti qui in Apple per il contributo che mettete per cambiare il mondo ogni giorno».
E le celebrazioni non finiranno qui: a gennaio ci sarà da festeggiare ancora una volta, visto che l'iPhone compirà 10 anni, che in campo tecnologico possono essere conteggiati come vere e proprio Ere.