La battaglia legale tra Apple e Ericsson volge finalmente al termine dopo anni di accuse reciproche e processi relativi alla violazione di brevetti. L’accordo siglato ha una durata di 7 anni e prevede il versamento di una somma iniziale, non specificata, da parte di Apple, che procederà successivamente al pagamento delle royalty.
Non si conoscono i dettagli precisi del contratto, ma è molto interessante la seconda parte dell'accordo, che prevede una collaborazione tra le due aziende per lo sviluppo dello standard 5G per i dispositivi mobili.

La partnership tra Apple ed Ericsson potrebbe davvero dare la spinta decisiva al superamento dello standard 4G, ponendo le basi per un futuro dei dispositivi mobili basato su standard superiori che permetterebbero uno scambio di dati e informazioni oggi inimmaginabile.
È chiaro che il futuro dello standard 5G passa anche attraverso l'adeguamento della rete, ma la collaborazione tra questi due colossi è sicuramente un primo passo decisivo in tal senso.

Accordo tra Apple ed Ericsson
Accordo tra Apple ed Ericsson

La pace siglata pone fine alle indagini avviate dall'autorità anti-trust americana e ai vari processi pendenti nel Regno Unito, in Olanda, e in Germania, andando quindi a concludere una diatriba durata davvero molti anni, e che in molti casi aveva toccato brevetti cruciali per i prodotti Apple.

Come spesso accade in questi casi (vedi il conflitto Apple-Samsung), la risoluzione extra giuridica delle questioni legate ai brevetti risulta essere la via più battuta, nella logica di convenienza per entrambe le parti.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum