Un’interessante indagine di mercato svolta dalla Gartner, azienda leader mondiale nelle ricerche correlate alla tecnologia, spiega come Apple diventerà il maggior acquirente di CPU per il segmento mobile nel 2016, confermando l'importanza di questo settore nelle strategie future dell'azienda di Cupertino.

Analizzando i dati raccolti, nel 2014 e nel 2015 i due maggiori acquirenti di semiconduttori sono stati Samsung e, a ruota, proprio Apple: le due società hanno ricoperto rispettivamente l'8,9% e l'8,7% della quota mercato totale delle CPU.
E' importante segnalare la decrescita di Samsung che, tra il 2014 ed il 2015, ha fatto registrare un -3,6% dall'acquisto di semiconduttori mentre Apple, nello stesso arco temporale, ha incrementato i propri acquisti nel settore del 7,1%.
La cosa davvero singolare è che Samsung, in ottica futura, ha effettivamente intenzione di diminuire l'acquisto delle CPU, nella logica di diventare una figura centrale nella produzione delle stesse, paradossalmente svincolandosi gradualmente dal mercato mobile.

Dati raccolti da Gartner Inc.
Dati raccolti da Gartner Inc.

È evidente che l'azienda coreana ha ben compreso che il segmento di smartphone e tablet diventa sempre più saturo e, non a caso, le recenti vendite di Samsung hanno fatto registrare un importante rallentamento, dovuto sopprattutto all'incalzare dei produttori cinesi, come Huawei, Xiaomi, Oppo e Meizu.
Proprio per tale ragione, è possibile pensare che Samsung miri a far diventare marginali per il proprio business le vendite di smartphone e tablet, concentrandosi sopratutto sulla produzione della componentistica.
In tal senso va letto l'accordo stretto recentemente con Qualcomm per la produzione dei nuovi chip Snapdragon, che è stata appunto affidata proprio all'azienda coreana.

In tutto questo, proprio Apple diventerà il cliente più importante di Samsung per l'acquisto di CPU, con iPhone e iPad che saranno quindi sempre più legati a doppio filo al colosso di Seul.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum