Apple sta cambiando la sua strategia per Apple Arcade, nel tentativo di fidelizzare gli abbonati: questo comporterebbe l'annullamento dei contratti per alcuni giochi in fase di sviluppo.

Apple Arcade: cambio strategia

Apple Arcade ha debuttato insieme a iOS 13 lo scorso autunno e consente agli utenti di pagare 4,99€ al mese per l'accesso ad una libreria di giochi senza pubblicità. Gli utenti possono giocare ai giochi presenti sulla piattaforma su iPhone, iPad, Mac e Apple TV e, per aumentare l'utilizzo del servizio, la Mela ha recentemente iniziato ad offrire agli utenti un mese di prova gratuito aggiuntivo, raddoppiando il periodo gratis da uno a due mesi.

Tuttavia, secondo un'indiscrezione, il colosso di Cupertino sta mutando la sua strategia di sviluppo di Apple Arcade cercando titoli che abbiano più alti livelli di coinvolgimento, annullando di contro alcuni contratti esistenti. Pare, infatti, che ad aprile un produttore creativo di Apple Arcade abbia detto ad alcuni sviluppatori che i loro giochi in arrivo non avrebbero soddisfatto le aspettative dell'azienda, nel senso di un “coinvolgimento” ad alti livelli. Di conseguenza, secondo quanto riferito, Apple ha eliminato i contratti con più studi, informandoli della nuova strategia.

Secondo quanto emerso, la compagnia americana ha speso finora tra 1 e 5 milioni di dollari in titoli per Apple Arcade, ma in futuro la società sarà sempre più interessata a giochi che cattureranno gli utenti, al di là dei periodi di prova gratuita. Il nuovo approccio, secondo gli sviluppatori, potrebbe essere segno che la crescita degli abbonati alla piattaforma di gioco di Apple è stata più debole del previsto, anche se la Mela non ha ancora diffuso il numero ufficiale degli abbonati.

A questo punto, non ci resta che aspettare e vedere come il colosso di Cupertino di muoverà per conquistare più utenti per il suo Apple Arcade.

Fonte:appleinsider