L’analista di Wells Fargo Securities Maynard Um ha pubblicato alcuni dati relativi all’andamento finanziario e delle vendite dei prodotti Apple nel corso del trimestre aprile-giugno 2014, corrispondente al terzo trimestre fiscale.

Da quanto emerge, Apple sarebbe destinata a registrare ricavi pari a 38.2 miliardi di dollari, superiori rispetto ai 37.9 miliardi di dollari previsti da Wall Street.

L’azienda di Cupertino dovrebbe vendere circa 36.5 milioni di iPhone, 5.3 milioni di unità in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Maynard Um prevede inoltre che saranno 12 milioni gli iPad venduti, 3.2 milioni i computer Mac e 1.9 milioni gli iPod.

Nonostante i volumi di vendite rendano Apple regina del mercato nei Paesi industrializzati, è da registrare come i valori previsti per il trimestre appena terminato siano nettamente inferiori rispetto al primo trimestre 2014 facente riferimento al periodo ottobre-dicembre 2013, in cui gli iPhone venduti sono stati 51.03 milioni.

E’ da tenere in considerazione però come il primo quarto di ogni anno corrisponda con l’immissione sul mercato dei nuovi modelli di iPhone, periodo in cui indiscutibilmente le unità vendute risultano superiori rispetto agli altri trimestri dell’anno.

Apple