Il 2014 è ormai passato e con esso le tradizionali classifiche di fine anno. Qualcuna però continua a sbucar fuori, come quella pubblicata qualche giorno fa da AnTuTu che rivela gli smartphone più popolari, o meglio quelli che durante gli ultimi 12 mesi più sono stati sottoposti all’omonimo benchmark.

Antutu Top Ten - World 2014
Antutu Top Ten – World 2014

Se come riferimento prendiamo l’intero globo, vediamo che la parte del leone l’ha fatta l’apparecchio cinese Xiaomi 4 (con il 16,90 per cento dei risultati), seguito a ruota dal Galaxy Note 3 (15,69) e dal Galaxy S5 (15,55), ossia i due device più importanti di Samsung. Dalla quarta alla decima posizione troviamo invece Xiaomi 3, Asus Zenfone 5, Meizu MX 4, Galaxy Note 4, OnePlus One, Nexus 5 e Galaxy S4. Dunque l’azienda coreana si aggiudica 4 su 10 posti, per un totale di 47,21 per cento (quasi la metà del totale), mentre alla cinese Xiaomi sono andate ben due posizioni sulle prime 5.

Stupisce la presenza del OnePlus One in questa top ten: sebbene l’apparecchio abbia un ottimo rapporto qualità/prezzo e sia stato molto apprezzato dai critici in Rete, l’azienda ha deciso di venderlo col contagocce (attraverso una strategia di acquisto tramite invito e finestre di vendita controllate) riuscendo a portare sul mercato solo 1 milione di unità circa.

Classifica AnTuTu - 2013 vs 2014
Classifica AnTuTu – 2013 vs 2014

Messa a confronto con la sua passata edizione, questa classifica  – che si basa sul numero di test di benchmark realizzati dagli utenti con l’app AnTuTu – presenta dunque 6 nuove entrate e 4 riconferme; in particolare va segnalato il Galaxy S4, che dalla prima è passato alla decima posizione, il Galaxy Note 3, che ha fatto un paio di balzi in avanti, passando dal posto numero 5 a quello numero 2, e il Nexus, che fino a 12 mesi fa era presente in due versioni (4 e 5), mentre nel 2014 è rimasto in top ten solo con il modello del 2013. Ovviamente ancora nessuna traccia comunque del Nexus 6.

Antutu Top Ten - USA 2014
Antutu Top Ten – USA 2014

Se lo sguardo, invece, si sposta soltanto sugli Stati Uniti le cose cambiano un po’. Qui spariscono praticamente tutti gli apparecchi cinesi (ad eccezione del OnePlus One) e appaiono un LG G3 (la punta di diamante del produttore taiwanese), l’HTC One (edizione M8), un Motorola Droid Turbo (in decima posizione) e la versione 6 del Nexus di Google.

Si tenga presente, comunque, che l’eccessiva presenza di apparecchi cinesi in queste chart potrebbe essere dovuta al fatto che l’app AnTuTu ha natali proprio cinesi. Attenti dunque a questo possibile bias.