Secondo le stime di IDC, sono state più di un miliardo le unità di dispositivi Android distribuiti nel 2014, un numero che giganteggia rispetto a iOS e Windows Phone. Non si devono ringraziare i colossi, però, bensì i piccoli-medi produttori cinesi come Xiaomi, che negli ultimi mesi si sono fatti notare anche dagli utenti occidentali e che stanno facendo la parte del leone in Cina, consolidando ulteriormente il dominio di Android.

"Samsung ha mantenuto la posizione di leadership con un ampio margine sui concorrenti", ci spiega IDC, "distribuendo il quintuplo del volume dei successivi cinque produttori messi assieme. Allo stesso tempo, il volume totale di Samsung per l’intero anno è rimasto essenzialmente invariato, mentre aziende asiatiche come Huawei, Lenovo (che comprende Motorola), LG Electronics, Xiaomi e ZTE hanno rappresentato la principale fonte di crescita per la piattaforma di Google".

Il grafico IDC con l'andamento degli OS mobile dal 2010 al 2014
Il grafico IDC con l'andamento degli OS mobile dal 2010 al 2014
</di