Una beta di Android P potrebbe arrivare a metà marzo. Ci siamo quasi, quindi. È quanto afferma su Twitter uno dei più stimati leakster del mondo mobile, Evan Blass, conosciuto nell’ambiente come @eavleaks.

Il tweet
Il tweet

Secondo la community di XDA Developer, tra le nuove feature del sistema operativo che succederà ad Oreo ci sarà quella che impedisce alle applicazioni che operano in background per lungo tempo di accedere alla fotocamera o al microfono. Una soluzione per impedire di essere spiati.

Inoltre, Android P si adatterebbe alle nuove forme di schermo, come quelli pieghevoli o con la "tacca" in stile iPhone X o anche quelli multipli.

E la P di quale parola è prima lettera? Tra le varie ipotesi Popsicle (ghiacciolo) e Peanut Butter (burro di arachidi).