La International Data Corporation (IDC) ha pubblicato i dati relativi alle vendite di smartphone avvenute nel corso dell’ultimo trimestre del 2013 e dell’intero anno passato.

Si tratta di un anno importante, poiché per la prima volta è stata superata la fatidica cifra di 1 miliardo di smartphone immessi sul mercato. Come previsto, sono Android ed iOS a fare la voce grossa, con il 95.7% di spedizioni nel Q4 2013 (+4.5% rispetto al Q4 2012) ed il 93.8% nell’intero anno (+6.1% rispetto al 2012).

Il 2013 è stato caratterizzato da una significativa crescita registrata dal mercato degli smartphone economici sotto i 200 dollari (42.6% dell’intero volume di vendite), a conferma delle strategie che numerosi costruttori intendono perseguire nel corso del 2014 incentrate sull’incremento dei ricavi grazie alla realizzazione di device di media e bassa fascia.

In quest’ottica, la vendita di smartphone di fascia alta, i cosiddetti “top gamma”, risulta essere funzionale a livello strategico alla vendita dei device economici: “Mentre il mercato si muove verso prodotti meno costosi, ha senso per Samsung e per gli altri costruttori continuare ad investire anche verso prodotti di fascia alta. Questi sforzi permettono di costruire una percezione cruciale del marchio da cui possono trarre vantaggio anche i prodotti di fascia più bassa”, afferma Ryan Reith, Program Director di IDC.

A livello di sistema operativo, Android ha fatto registrare nel Q4 2013 un 78.1% di market share, superiore rispetto al 70.3% relativo allo stesso periodo dell’anno precedente. A trascinare l’OS di Google al successo è certamente Samsung, con il 39.5% delle vendite totali di Android.

iOS è posizionato in seconda posizione con il 17.6%, in contrazione del -3.3% rispetto al Q4 2012, mentre Windows Phone sta lentamente guadagnando terreno con il 3% di market share (+0.4%). All’interno di Windows Phone è ovviamente Nokia a farla da padrona con l’89.3% di market share. BlackBerry crolla dal 3.2% del Q4 2012 ad appena lo 0.6% del 2013.

Market share 2013
Market share dei sistemi operativi, dati del Q4 2013

Per ciò che riguarda i dati di market share relativi all’intero anno 2013, i dati non si discostano più di tanto: Android cresce del +9.6% (dal 69.0% al 78.6%), iOS passa dal 18.7% del 2012 al 15.2% del 2013 con una contrazione del -3.5%, Windows Phone incrementa lo share del +0.9%, assestandosi al 3.3%.

Infine BlackBerry: la quota di mercato del 2013 crolla dal 4.5% all’1.9%, ulteriore segno della difficoltà da parte dell’azienda di Waterloo di superare definitivamente la grave crisi che l’ha colpita negli ultimi anni.

Market share 2013
Market share dei sistemi operativi, dati del 2013

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum