Nonostante gli e-book reader Kindle rappresentino un vero e proprio successo commerciale ed i tablet della serie Fire abbiano fatto registrare delle buone vendite, lo stesso non può dirsi del Fire Phone, primo smartphone lanciato da Amazon che di fatto si è rivelato un vero e proprio flop a causa di diversi fattori, primo fra tutti la distribuzione stessa del prodotto.

Al di là di questa esperienza negativa però, il colosso dell’e-commerce è ben consapevole dell'importanza del mercato smartphone, soprattutto in relazione ai servizi che la stessa Amazon vende.
Proprio per questa ragione, l'azienda pare interessata a stringere delle vere e proprie partnership con i produttori di smartphone Android  nella logica di riuscire a lanciare sul mercato un successore del Fire Phone, equipaggiato con l'interfaccia grafica personalizzata da Amazon ed in grado di essere distribuito adegatamente nei vari mercati.

Amazon Fire Phone
Amazon Fire Phone

Il progetto dunque è un modello simile a quello dei Nexus portato avanti da Google, con la differenza che Amazon punterebbe a vendere molte unità dello smartphone per contribuire alla diffusione dei vari servizi offerti dalla stessa Amazon, dagli e-book al market delle applicazioni, passando per l'e-commerce vero e proprio.

Una strategia teoricamente sensata ma allo stesso tempo molto complicata nella realizzazione, visto che il primo ostacolo sarebbe proprio quello di trovare il partner per la produzione del dispositivo.