YouTube ha appena prorogato la sospensione dell’account di Trump a poche ore dall’inaugurazione di Joe Biden come nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America. Ergo, Google ha affermato che continuerà ad impedire al canale ufficiale di Donald Trump di caricare nuovi video e di effettuare live streaming per almeno altri sette giorni.

YouTube: il ban è stato prorogato per l’ex presidente USA

La piattaforma video del colosso di Mountain View ha dichiarato a CNBC e Bloomberg di aver prorogato la sospensione del canale “alla luce delle preoccupazioni sul potenziale di violenza in corso“. Inoltre, “i commenti continueranno a essere disabilitati a tempo indeterminato nei video del canale“.

Il sito web, originariamente aveva bloccato Trump dal caricare nuovi contenuti il ​​12 gennaio dopo aver rimosso un video in cui chiamava i rivoltosi del Campidoglio “persone molto speciali“. Ora, YouTube ha deciso di mantenere il canale congelato ma accessibile, prima dell’inaugurazione del presidente eletto Joe Biden.

Anche altre piattaforme di social media hanno bandito Trump in un modo o nell’altro dopo le rivolte del Campidoglio e dopo che ha pubblicato il video sui suoi account dicendo ai rivoltosi che erano “speciali“.

Facebook ha rimosso il video, spiegando che “contribuisce piuttosto che diminuire il rischio di violenza in corso“. Ha anche bloccato gli account di Trump sulla sua piattaforma principale e su Instagram a tempo indeterminato e almeno dopo l’inaugurazione di Biden. Twitter ha sospeso il suo account e ha reso i suoi tweet completamente inaccessibili sul suo sito web. Anche Twitch ha disabilitato il suo account per impedire che la piattaforma “venga utilizzata per incitare ulteriori violenze”.

Donald, tuttavia, ha cercato di aggirare questi divieti. In precedenza aveva tentato di twittare dall’account @POTUS e dall’account @TeamTrump. Più recentemente, il suo SMM ha caricato un video intitolato “Discorso di addio del presidente Donald J. Trump” sul canale YouTube ufficiale della Casa Bianca.

Fonte:Engadget