Sanzioni molto più dure per chi parla al telefonino mentre guida.

Con il voto favorevole di 246 deputati sono state approvate dalla Camera una serie di modifiche al Codice della Strada, ora il testo passerà al Senato.

Per chi parla al telefonino o ascolta musica in cuffia mentre è al volante ci sarà una multa da 148 a 594 euro e sarà possibile la sospensione della patente da uno a tre mesi.
La sospensione scatterà qualora lo stesso soggetto sia recidivo e compia la stessa violazione nell’arco di due anni.
Chi verrà trovato a guidare parlando al cellulare o ascoltando musica in cuffia, però, non perderà più cinque punti sulla patente come prevede la normativa vigente.