Vodafone Italia e BT Italia hanno annunciato un accordo che porterà al lancio del primo operatore mobile virtuale italiano nato tra una compagnia di rete mobile e una di rete fissa.
Vodafone metterà a disposizione la propria infrastruttura di rete e BT offrirà quindi alle aziende un servizio convergente fisso-mobile.

“Siamo orgogliosi di presentare oggi il primo accordo in Italia di operatore virtuale tra due compagnie telefoniche, una mobile e una fissa, – ha dichiarato Pietro Guindani, Amministratore Delegato di Vodafone Italia – L’intesa testimonia come il mercato delle telecomunicazioni sia fortemente competitivo e le aziende, ogni giorno, siano alla ricerca di nuove soluzioni e prodotti per rispondere al meglio alle esigenze dei Clienti. Con questo accordo Vodafone si conferma come la compagnia che ha fatto di più nell’apertura della telefonia mobile agli operatori virtuali, portando il nostro paese alla pari dei mercati europei più avanzati”.

“Mobilità e semplificazione sono oggi due componenti essenziali dell’impresa efficace. Proprio per questo dalle aziende ci viene una richiesta crescente di servizi di mobilità a valore aggiunto. La partnership con Vodafone – ha dichiarato Corrado Sciolla, Amministratore delegato di BT Italia – ci permetterà di offrire, entro la fine dell’anno, alle aziende italiane soluzioni innovative di convergenza fisso-mobile e di porci quale unico interlocutore per tutte le esigenze di comunicazione.