Ancora una volta l’Italia si conferma il paese
dei telefoni cellulari. Secondo una relazione presentata ieri dall’Osservatorio
di Federcomin, rispetto allo scorso anno è stato riscontrato un aumento
dei possessori di cellulare pari al 38 per cento. Con 42 milioni di utenti a
fine 2000, il telefonino fa ormai parte della vita del 73 per cento della popolazione.

In crescita anche il numero degli utenti che inviano
abitualmente messaggi SMS, che rispetto al 200 sono aumentati del 128 per cento.
Nel primo trimestre del 2001 il 31 per cento di chi possiede un cellulare utilizza
gli SMS.