A

differenza di quanto viene spesso detto, l’interesse generale per la musica non è scomparso, solo profondamente cambiato.
La gente, il pubblico, vuole ancora consumare e vivere la musica, ma attraverso strumenti nuovi e diversificati, che condizionano le modalità di fruizione della musica stessa.

Con i lettori Walkman la musica divenne "portatile", con i lettori mp3 e i cellulari la musica diventa ora "mobile", continuamente disponibile ed aggiornabile.
In definitiva la musica diventa "liquida": si espande, si diversifica, si adatta alle nuove esigenze di mercato, conservando il proprio valore artistico ma assumendo una nuova "corporeità", digitale, che le permette di essere prodotta, comunicata e consumata in modo più immediato e coinvolgente.

Parallelamente al mutamento della "forma" dei supporti musicali e del loro consumo, cambia la "forma" dell’etichetta discografica, che da tradizionale diventa "digitale", "liquida", diventa H2O MUSIC.
I presupposti e le funzioni fondamentali non cambiano: alla base di H2O MUSIC c’è la ricerca della musica e dei talenti attraverso i quali si esprime, la ricerca di musica nuova per forme nuove di comunicazione e commercializzazione.

H2O MUSIC produrrà artisti la cui musica avrà un supporto non più fisico ma digitale: non più CD ma file musicali digitali che verranno commercializzati attraverso negozi digitali.

H2O MUSIC si avvale già di due importanti partners strategici : 3 Italia e BMG Ricordi Music Publishing.
3 Italia, in particolare, riserverà al repertorio della label una sezione speciale del negozio/portale 3 sul videofonino, coadiuvando H2O MUSIC nelle attività di marketing e di vendita;
BMG Ricordi Music Publishing sarà il partner editoriale e contribuirà alla scelta e alla crescita del repertorio.
3 Italia potrà inoltre utilizzare gli artisti di H2O Music per realizzare produzioni TV per DVB-H e mettere a punto sinergie con la label per attività di scouting e promozione degli artisti emergenti.

La musica di H2O MUSIC verrà diffusa e portata all’attenzione del pubblico attraverso canali di comunicazione che raggiungano il grande pubblico, tradizionali e non: mass media (radio, stampa e TV) ma anche new media, questi ultimi intesi come mezzi di comunicazione ma anche canali di vendita.

La direzione di H2O MUSIC è affidata ad Andrea Rosi , Executive Director Digital Distribution e Business Development di Sony Bmg : "La nascita di H2O MUSIC avviene in un momento in cui Sony Bmg ha bisogno di sperimentare, di far crescere nuovi artisti in modo innovativo attraverso forme di vendita e promozione più al passo con i tempi e in sintonia con i gusti dei nostri consumatori. Naturalmente le pubblicazioni avverranno per singolo brano o al massimo con "cluster" di due/tre canzoni. Questo permette agli artisti di crescere organicamente, di fare esperienza, di costruire una propria fan base gradatamente, e a Sony Bmg di rendere più flessibile, creativa ed efficace la strategia promozionale, ottimizzando così le risorse e soprattutto rendendo più diretto il rapporto con il mercato e il pubblico."
Rosi si avvarrà della collaborazione del suo team di Digital Distribution e in particolare di Carlo Portioli per le attività commerciali e di Trade marketing, mentre invece per la parte A&R, Marketing e Promozione si avvarrà della consulenza di Luca Fantacone, già suo collaboratore alla Black Out/Polygram e impegnato da molti anni nella ricerca e sviluppo di nuovi talenti.
Le prime pubblicazioni e il lancio ufficiale di H2O sono previsti entro il primo trimestre di quest’anno.