Per la prima volta in Italia sarà possibile accedere nelle aree urbane aperte alla connessione Wi-Fi in mobilità e in modo integrato con la propria rete mobile UMTS-LTE.

Il servizio, denominato 3Wi-Fi, è stato progettato e realizzato da 3 Italia in collaborazione con Fastweb Wholesale. 3Wi-Fi fa uso della tecnologia in fibra ottica e garantisce alti livelli di sicurezza e velocità.

Il servizio è disponibile a partire da oggi in via sperimentale nel centro della città di Monza per 35 mila clienti “3” selezionati e dotati di smartphone o tablet con sistema operativo iOS e Android. Per tutto il tempo della sperimentazione, 3 Italia offre l’innovativo servizio in modo completamente gratuito e con traffico dati senza limiti.

I clienti potranno così passare automaticamente ed in piena continuità dalla rete UMTS-LTE al Wi-Fi e viceversa senza interrompere la connessione. L’accesso richiede una procedura di registrazione iniziale, attraverso la quale le connessioni successive avverranno direttamente previa la modalità Wi-Fi sempre attiva sul proprio smartphone o tablet.

Per quanto riguarda la sicurezza, 3 Italia adotta per la prima volta il meccanismo a doppia autenticazione basato sulla SIM, in modo che il cliente venga identificato dalle rete Wi-Fi senza dover inserire ogni volta user name e password. Inoltre, la rete Wi-Fi viene autenticata dal device incrementando il livello di sicurezza del servizio.

Ancora una volta 3 Italia si conferma l’azienda più innovativa nel panorama delle telecomunicazioni, lanciando per prima nel nostro Paese un servizio che per gli operatori mobili sta diventando sempre più una best-practice a livello internazionale”, ha affermato Dina Ravera, Chief Operating Officer di 3 Italia. “Grazie alla sua infrastruttura e alla sua tecnologia, Fastweb è il miglior partner per sperimentare un servizio dalle grandi potenzialità e che è già pronto sulla nostra rete per i clienti “3”. L’integrazione tra rete Wi-Fi e rete mobile ci permetterà di offrire servizi sempre più innovativi e di qualità in termini di prestazioni e sicurezza”.

3 Italia potrebbe estendere 3Wi-Fi ad altre città a breve, a seconda dei risultati della sperimentazione. Il servizio potrebbe riguardare anche luoghi chiusi, come centri commerciali, aeroporti e uffici postali, nonché aree ad alta concentrazione di traffico come stadi, piazze e stazioni.

Fastweb ha fatto uso della tecnologia Fiber To The Street FTTS, già disponibile a livello infrastrutturale in 23 città italiane (Pisa, Varese, Monza, Livorno, Verona, Brescia, Torino, Palermo, Padova, Bari, Ancona, Reggio Emilia, Roma, Genova, Bologna, Modena, Bergamo, Venezia, Pescara, Como, Catania, Busto Arsizio, Legnano) e in fase di realizzazione in altre 80 città.

Gli access point sono installati sui lampioni o sulle pareti degli edifici (a Monza sono 34), e consentono a Fastweb di raccogliere il traffico dati mobile convogliandolo verso la rete in fibra dell’armadio di strada più vicino per indirizzarlo verso nodi specifici di interconnessione con la rete mobile di 3.

Con questo innovativo servizio, Fastweb mette a disposizione dell’operatore mobile tutta la potenza della fibra per rendere l’esperienza di navigazione degli utenti mobili ancora più potente e soddisfacente”, ha dichiarato Fabrizio Casati, direttore Fastweb Wholesale. “3 Italia è stata un pioniere nel capire i vantaggi della tecnologia in fibra per un operatore mobile e per i suoi clienti. Ci aspettiamo che questo esempio sia seguito anche in altre città oltre a Monza”.

Monza