3 Italia conferma la propria disponibilità a riconoscere ai clienti che da domani acquisirà con MNP (portabilità del numero) da BIP Mobile un credito telefonico, non convertibile in denaro e non trasferibile ad altro operatore, pari al credito acquistato e presente sul loro conto telefonico BIP alla data del passaggio, fino ad un importo massimo di euro 100. Nel caso in cui BIP Mobile non fosse in grado di fornire a 3 Italia l’importo esatto di credito pagato dal cliente e disponibile sul conto BIP, distinto dal credito bonus riconosciuto dalla stessa BIP, 3 Italia è pronta a valutare iniziative diverse dalla precedente in favore dei clienti che chiedano la portabilità verso “3”.

3 Italia, nonostante l’assenza di obblighi legali, ha deciso di avviare l’iniziativa a favore dei clienti di BIP Mobile a seguito della riunione tenutasi la scorsa settimana in AgCom. A tal proposito, va ricordato che secondo la normativa vigente l’onere di trasferire il credito residuo del cliente acquisito con MNP è in carico all’operatore “donating” che deve corrisponderlo al “recipient” il quale, a sua volta, provvede successivamente ad accreditarlo al cliente. Inoltre, non va dimenticata la situazione di BIP Mobile attualmente in concordato preventivo. Nello specifico, BIP Mobile ha da tempo sospeso il trasferimento del credito residuo a 3 Italia la quale, fino ad oggi, ha tuttavia continuato ad anticipare gli importi ai clienti acquisiti con MNP da BIP Mobile.