Manca ormai poco al Natale 2018 e gran parte dei regali che metteremo sotto l’albero saranno hi-tech: perché non uno smartwatch? Il mercato offre una vasta possibilità di scelta, proseguendo nel suo trend di crescita: dai modelli di fascia alta che puntano tutto sull’importanza del marchio a quelli per chi desidera tenere sotto controllo l’attività fisica, rispondendo a diverse esigenze in termini di design e funzionalità.

Apple Watch

Partiamo da Apple Watch. L’orologio della mela morsicata non ha bisogno di presentazioni. Consigliato per ovvi motivi a chi è già in possesso di un iPhone, basa il proprio funzionamento sul sistema operativo watchOS sviluppato e aggiornato direttamente dal gruppo di Cupertino. La quarta generazione del dispositivo presentata nei mesi scorsi offre alcune caratteristiche inedite per il settore come il modulo per la valutazione dell’attività cardiaca tramite ECG, al momento però non ancora abilitata (arriverà un update).

Le molte possibilità consentite in termini di personalizzazione permettono di scegliere tra diverse colorazioni per la cassa e numerose tipologie di cinturino da abbinare. Ce n’è per ogni gusto e per tutte le tasche: si parte in ogni caso da 439,00 euro come prezzo della configurazione base per arrivare ai 1.579,00 euro dell’edizione griffata Hermès con GPS e connettività mobile.

Misfit Vapor 2

Agli appassionati di fitness consigliamo di prendere in considerazione Misfit Vapor 2 (o il primo modello del 2017, ora più economico). Disponibile con cassa da 46 e 41 mm, monitora il battito cardiaco, integra il GPS per un rilevamento preciso della distanza percorsa durante le sessioni di allenamento e ha una memoria interna da 4 GB per portare sempre con sé la propria musica preferita, da ascoltare mediante cuffie o auricolari Bluetooth, lasciando a casa lo smartphone. Presente l’NFC per i pagamenti in mobilità.

Lo smartwatch è basato sul sistema operativo Wear OS di Google (ex Android Wear) e risulta pienamente compatibile sia con gli smartphone Android sia con quelli iOS. Il prezzo è fissato in 229,99 euro, con la spesa che sale a 249,99 euro scegliendo di abbinare un cinturino in acciaio inossidabile.

Ticwatch Pro

Restando in tema Wear OS, un altro modello che merita di essere segnalato è Ticwatch Pro. Un orologio smart diverso dagli altri in circolazione, dotato di un doppio display: uno LCD monocromatico e senza retroilluminazione che si limita a mostrare le informazioni di base, l’altro AMOLED che si attiva solo ed esclusivamente quando necessario. Ciò consente di estendere la durata della batteria interna (dichiarata) fino a 30 giorni con una sola ricarica. Non mancano GPS, NFC, sensore di luminosità e cardiofrequenzimetro.

Ticwatch Pro

Due le colorazioni della cassa proposte: nero e argento. Il prezzo di vendita è fissato in 249,00 euro se si prende come riferimento lo store ufficiale, ma spulciando il catalogo di qualche negozio online è possibile risparmiare.

Samsung Gear Sport

Anche in questo caso, come si può intuire già dal nome, si tratta di un orologio destinato prevalentemente agli sportivi. Samsung Gear Sport è però basato su una piattaforma differente: Tizen. Le funzionalità relative ad attività fisica e benessere caratterizzano il dispositivo, come quella per il monitoraggio della dieta. Non manca poi il modulo NFC per i pagamenti in mobilità.

Samsung Gear Sport

Degna di nota la dotazione di una ghiera girevole che circonda il display OLED circolare, utile e comoda per la navigazione tra applicazioni e informazioni. Lo si trova sugli store online al di sotto dei 200 euro.

Huawei Watch GT

Ancora dal catalogo Wear OS segnaliamo il Huawei Watch GT presentato di recente, con uno spessore di soli 10,6 mm, fino a due settimane di autonomia con cardiofrequenzimetro attivo, sistema di geolocalizzazione avanzato (GPS, GLONASS, GALILEO), monitoraggio del sonno e un trainer che fornisce indicazioni in tempo reale durante le sessioni di allenamento.

Huawei Watch GT

Watch GT è proposto nella variante Sport con cinturino in silicone a 199,00 euro e in quella Classic con cinturino in pelle e gomma a 249,00 euro. In alternativa, ad un prezzo simile, è possibile acquistare il modello Huawei Watch 2 con connettività 4G e supporto all’interazione mediante comandi vocali con l’intelligenza artificiale dell’Assistente Google.

Huawei Watch 2

Fitbit Versa

Benessere e forma fisica sono i mantra di Fitbit Versa, che mediante il suo display dalle proporzioni quadrate offre accesso al monitoraggio dei parametri biometrici, del sonno, alla misurazione delle performance durante l’allenamento e a feature multimediali come la riproduzione della musica. A questo si aggiungono il mirroring dei messaggi e delle notifiche provenienti dallo smartphone, così come la consultazione degli appuntamenti inseriti nel calendario.

Disponibile in diverse colorazioni (nero, rosa e grigio), è in vendita al prezzo di 199,99 euro per la versione standard e 229,99 euro per la Special Edition. In questo caso la piattaforma software è sviluppata direttamente dal produttore: Fitbit OS.

Garmin vívoactive 3 Music

Tra i numerosi modelli proposti da Garmin segnaliamo vívoactive 3 Music per la sua componente multimediale: si possono caricare i brani nella memoria interna ed effettuare la sincronizzazione con l’account Deezer per l’ascolto in modalità offline. A questo si aggiungono il GPS per il tracking dell’attività fisica, il supporto alla tecnologia Garmin Pay per i pagamenti in mobilità e una cassa impermeabile fino a 5 atm.

Garmin vívoactive 3 Music

Due le colorazioni proposte: Nero-Silver e Granite Blue-Rose Gold, entrambe in vendita al prezzo di 329,99 euro. La versione senza componente musicale (vívoactive 3) è invece acquistabile a 299,99 euro.