Questo Neo di Zeblaze utilizza un sistema operativo proprietario, capace di sfruttare tutte le potenzialità del dispositivo. Dal punto di vista delle colorazioni, quelle in commercio sono solo nero, marrone. Vediamo le altre caratteristiche.

Zeblaze Neo: display e tutti i dettagli

Il display di uno smartwatch potrebbe essere una delle componenti fondamentali per orientare il vostro acquisto. Sulla base di come andrete a utilizzare il dispositivo, infatti, potreste avere bisogno di uno schermo con uno standard di luminosità più alto della media.

Non sarà un problema consultare il display di questo Neo, un IPS LCD di tipo touchscreen a punto singolo che assicura una buona resa dell’immagine con dettagli molto precisi. La risoluzione massima di 240×240 pixel è notevole e garantisce una buona qualità generale delle immagini. Il display è integrato nella cassa di forma circolare, con vetro protetto ad hoc, che rende il dispositivo molto robusto e versatile.

Spesso, a rendere buono uno smartwatch è anche il display. Tecnologie come gli LCD Sharp Memory o gli AMOLED di Samsung, seppur diffuse, possono essere una valida discriminante per farvi scegliere uno smartwatch piuttosto che un altro.

Dimensioni e caratteristiche

Gli smartwatch messi in commercio sono generalmente tondi o quadrati, ma quello che è importante, al di là dei gusti personali, è sicuramente il rapporto tra peso e dimensioni. Se considerate che lo smartwatch è un tipo di device che starà al vostro polso tutto il giorno, le sue dimensioni devono essere valutate alla luce del suo utilizzo.

Dal punto di vista delle dimensioni, rientra nella media del mercato. Questo è un aspetto che occorre considerare se indossate il dispositivo durante sessioni intense di attività fisica, dal momento che il dispositivo dovrebbe essere comodo al polso e risultare leggero e poco ingombrante.

Specifiche tecniche: processore, memorie e impermeabilità

Il processore di uno smartwatch deve avere due caratteristiche principali. La prima deve essere quella di un consumo energetico ridotto, insieme alle giuste prestazioni, visto che deve permettere al device la più lunga durata possibile della batteria. La seconda caratteristica è che il processore debba essere piccolo: lo spazio sulla scheda madre di uno smartwatch si riduce viste le dimensioni del device, e dunque il processore deve adattarsi di conseguenza.

Questa versione di Neo monta processore valido soprattutto se utilizzato con un buon quantitativo di RAM. Lo storage a disposizione è molto buono, quantità sufficiente per portare con sé documenti o file da consultare senza smartphone.
Il grado di impermeabilità di questo smartwatch è IP67.
Valutare l’impermeabilità di uno smartwatch è importante, e di solito il livello di protezione IP67 va bene per molti dei dispositivi in commercio. Questa sigla indica la protezione da acqua e polvere fino a 1 metro di profondità per 30 minuti, mentre la sigla successiva, IP68, è per gli smartwatch che possono essere immersi fino a 30 metri per un’ora. La scelta, come al solito, dipende dall’utilizzo che farete del dispositivo.

Batteria e autonomia: tutti i dettagli

Zeblaze ha scelto una batteria da 180 mAh per questo Neo, una capacità che vi porterà a ricaricare lo smartwatch solo dopo molte ore di uso intensivo. Questo smartwatch ha in dotazione: cavo di ricarica magnetico.
Se vorrete utilizzare con costanza il vostro smartwatch, l’autonomia è un aspetto fondamentale da valutare. Dal momento che non vorrete ricaricare più di una volta al giorno il dispositivo, il nostro consiglio è quello di prendere in considerazione smartwatch con autonomia di almeno un giorno. La capacità di una batteria di uno smartwatch è sempre misurata in milliampereora (mAh) ma ovviamente non è paragonabile a quella di uno smartphone. Questo deriva dal fatto che uno smartwatch ha dimensioni ridotte, ma la sua batteria deve comunque assicurare al tempo stesso prestazioni e durata.

Connettività e sensori del Zeblaze Neo

Uno smartwatch, questo Neo, adatto a chi pratica attività fisica o sportiva, visto che Zeblaze ha montato dei sensori precisi per il monitoraggio dei dati corporei. Dal punto di vista della connettività invece troviamo il Bluetooth in versione 4.0 per lo scambio di dati con lo smartphone. Questo Zeblaze Neo è compatibile con smartphone Android e iOS.
Una delle parti più rilevanti di uno smartwatch è rappresentata dai sensori, componenti che si rivelano fondamentali soprattutto se si fa un’attività specifica, come ad esempio la corsa. I sensori si dividono solitamente in tre macro-categorie. I sensori come accelerometro e giroscopio sono sensori di movimento, mentre il sensore che rileva il battito cardiaco è un biosensore. I sensori ambientali, invece, sono in grado di rilevare temperatura, pressione atmosferica e la percentuale di umidità nell’aria.

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata none
RAM
Memoria interna
Memoria esterna none
Chipset -
Protezione -
Tipo di pannello IPS LCD
Diagonale 1,0"
Risoluzione 240x240
Sistema Operativo sistema operativo proprietario
NFC
WiFi WiFi no
USB
Bluetooth v4.0

Sensori

Accelerometro