L9, disponibile color multicolore è commercializzato da Microwear con un sistema operativo proprietario, molto valido e aggiornato all’ultima versione disponibile. Da sottolineare la batteria e la componente sensoristica, molto validi e affidabili.

Microwear L9: display e tutti i dettagli

Il display è una componente determinante per uno smartwatch, proprio come negli smartphone, è di notevole importanza avere una visione chiara e ben definita delle informazioni che il dispositivo riesce a comunicare. La qualità del display quindi deve garantire una notevole visibilità in condizioni di intensa luce, la luminosità e la risoluzione quindi sono fondamentali.

Analizzando il pannello, Microwear ha scelto un display IPS LCD inserito all’interno della cassa robusta. Il pannello è touchscreen a punto singolo da 240×240 pixel di risoluzione e la sua diagonale è di 1,3 pollici integrata nella cassa circolare. La protezione a disposizione è un Tempered Glass Screen, molto valida in caso di attività sportive intense.

LCD tradizionali e Sharp Memory sono le tecnologie più diffuse per quanto riguarda i display degli smartwatch. Queste sono affiancate dai dispositivi OLED ed E-ink, insieme a tecnologie più recenti come gli AMOLED prodotti da Samsung o i MEMS di Qualcomm, tecnologie più evolute che fanno lavorare meno la batteria ma, al contempo, permettono di avere risoluzioni più alte ai dispositivi.

Dimensioni e caratteristiche

Le dimensioni di uno smartwatch sono una scelta da valutare in fase d’acquisto, ma il consiglio è quello di scegliere un device che non sia eccessivamente pesante, in maniera da non dover sentire la fatica al polso quando indosserete il vostro wearable per tutta la giornata.

Questo è uno smartwatch che è molto valido per le attività sportive grazie ai suoi 48 mm di larghezza che si uniscono ai 11 mm di spessore, anche se le sue dimensioni fanno sì che non sia uno dei più sottili in circolazione. La comodità dello smartwatch si basa molto sulla conformazione del polso, ma in questo caso non risentirete troppo delle dimensioni del device.

Specifiche tecniche: processore, memorie e impermeabilità

I produttori di processori per smartwatch stanno sempre più adeguandosi alle dimensioni dei dispositivi, che in uno spazio ristretto devono contenere delle componenti indispensabili. Le risorse utilizzate dal processore sono un altro punto imprescindibile, visto che devono essere ridotte al minimo per garantire allo smartwatch abbastanza autonomia.

Le prestazioni di questo smartwatch derivano dal suo comparto hardware. Il processore NRF52832 processor vi permette di utilizzare con costanza il device durante il giorno, senza rallentamenti, grazie anche alla RAM che troviamo a supporto. A completare il comparto tecnico i giga per lo spazio d’archiviazione che potrete sfruttare per utilizzare il device in più contesti.

Il grado di impermeabilità di questo smartwatch è IP68.

Un aspetto da valutare prima di acquistare uno smartwatch è quello relativo alla impermeabilità. Questo viene contraddistinto dalla sigla IP (International Protection), seguita da due numeri. le Cifre indicano proprio il livello di protezione certificato per il dispositivo. Le sigle più popolari in commercio sono IP67 e IP68. Nel primo caso, lo smartwatch è protetto da acqua e polvere, ma potrà essere immerso ad una profondità di massimo 1 metro per 30 minuti di tempo. IP68 indica invece un grado di protezione maggiore (solo rispetto ai liquidi): in questo caso, l’orologio potrà essere immerso fino a 3 metri per un’ora. Inoltre, alcuni dispositivi sono in grado di resistere a profondità maggiori. Per capire fino a quanto è possibile spingersi, il produttore specificherà le cosiddette atmosfere (ATM).

Batteria e autonomia: tutti i dettagli

La batteria scelta da Microwear per questo L9 è sufficiente per un giorno di utilizzo grazie ai suoi 300 milliampereora di capacità. Per la ricarica, Microwear ha pensato a un sistema con un sistema di ricarica standard, sistema molto diffuso negli smartwatch e risulta molto funzionale.

Uno degli aspetti fondamentali da prendere in considerazione in uno smartwatch è senza dubbio la batteria. La durata media si attesta tra uno e due giorni, ma esistono in commercio dispositivi che permettono un utilizzo fino a 72 ore prima di essere ricaricati.

Connettività e sensori del Microwear L9

I sensori di cui è dotato questo L9 permettono un’ottima analisi di tutte le vostre sessioni di allenamento, permettendovi anche il confronto dei dati delle performance nel tempo. L’associazione con il telefono avviene attraverso Bluetooth 4.0 per controllare lo smartphone e tenere aggiornato il vostro wearable. Microwear L9 è compatibile con smartphone Android e iOS.

Come utilizzerete il dispositivo si rivela di fondamentale importanza per la valutazione dei suoi sensori. Molti smartwatch in commercio hanno dei sensori standard come accelerometro, barometro e giroscopio ma alcune funzioni più specifiche potrebbero non essere disponibili.

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata none
RAM
Memoria interna
Memoria esterna none
Chipset NRF52832 processor
Protezione Tempered Glass Screen
Tipo di pannello IPS LCD
Diagonale 1,0"
Risoluzione 240x240
Sistema Operativo sistema operativo proprietario
NFC
WiFi WiFi no
USB
Bluetooth v4.0

Sensori

Accelerometro