ZTE è una delle più grandi aziende tecnologiche cinesi. I suoi due marchi più noti sono Axon e Nubia, con il primo leggermente più conosciuto in occidente per via di alcuni suoi dispositivi messi da ZTE sul mercato internazionale.

Ora, però, sembra che ZTE, da quanto ha dichiarato all’ultimo CES, abbia intenzione di invertire la tendenza e buttare in pasto ai consumatori americani ed europei dispositivi targati Nubia. L'allestimento del sito nubia.com sembrerebbe essere il primo passo verso uno sdoganamento fuori dai confini cinesi.

Il teaser postato su Weibo
Il teaser postato su Weibo

In attesa che quanto preventivato prenda piede, ZTE ritorna sul mercato con un nuovo dispositivo. Lo si evince da un teaser postato da Nubia sul social network cinese Weibo: la lettura dell'immagine è un mezzo rompicapo ma si legge chiaramente che ZTE terrà una conferenza il 29 marzo.

Ma cosa annuncerà? Difficile rispondere a questa domanda. Alcuni ritengono che sarà presentata una nuova linea di dispositivi "Z". Archiviati i Nubia Z9, Z9 Mini e Z9 Max, lanciati a marzo, la società è in procinto, sembrerebbe, di lanciare la linea Z11 (dopotutto, il passaggio dal TENAA del Nubia Z11 Mini non è passato inosservato; così come è stato intercettato sollevando il giusto interesse un misterioso dispositivo ZTE alimentato da Snapdragon 820, passato da GFXBench).

I ben informati dicono che Nubia Z11 sarà un dispositivo con processore quad-core a 64-bit Snapdragon 820 e 4GB di RAM. Tutta la serie sarà caratterizzata dalla fattura in metallo e vetro con scanner di impronte digitali.
Questa nuova gamma sarà lanciata in Cina, ma è molto probabile che, entro la fine dell'anno, spiccherà il volo verso il mercato internazionale.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum