Quando è stato rilasciato iOS 14 eravamo tutti contenti della possibilità di usufruire della modalità Picture-in-Picture di Youtube all’interno del browser web. Potevamo ascoltare la canzone di Elettra Lamborghini che ci riporta – con la mente – al mare e all’estate appena trascorsa, mentre noi continuavamo a fare tutt’altro con il device. Poi è arrivato lo “stop”. Google ha deciso di riservare questa possibilità per gli utenti “non-premium”. Adesso però, sembra che tutto sia stato ripristinato come prima; ci domandiamo solo quanto possa durare tutto ciò.

YouTube: PiP su Safari sì, PiP su Safari no

Di recente, la compagnia americana ha disabilitato la PiP mode per gli utenti che non posseggono un abbonamento premium a YouTube. Per beneficiare delle funzione quindi, i possessori di iPhone stavano guardando i video di YT tramite il browser di Safari. L’azienda, accortasi di ciò, ha deciso di bloccare tale possibilità.

In questo sadico gioco di tira-e-molla, AppleInsider segnala che ora YouTube sembra aver riportato la possibilità di usufruire della PiP mediante il browser proprietario di Apple. Non sappiamo però, se gli utenti privi di abbonamento potranno utilizzarla a lungo.

Di fatto, la PiP mode è stata introdotta con Safari per tutti i player video con iOS 14, consentendo così agli utenti di iPhone di avere delle inedite funzionalità multitasking. Un esempio?

Siete in cucina e state preparando il pranzo; intanto che l’acqua della pasta bolle, vi mettete a guardare una puntata di How I Met Your Mother. In quel momento, vi arriva un messaggio a cui non potete non rispondere; è il vostro gruppo di lavoro. Con uno swipe verso l’alto dunque, si attiverà la PiP e continuerete a sentire le vicissitudini amorose di Ted Mosby mentre rispondete ai vostri colleghi di lavoro che siete in pausa.

Ora, non sarebbe fantastico poterlo fare anche con YouTube un simile scenario? NO. YouTube non vuole. A meno che non vi abboniate. Speriamo che il trucco di Safari possa durare ancora a lungo.

Ricordiamo che iOS 14 ha portato la tanta acclamata personalizzazione a bordo dei melafonini, consentendo così agli utenti di personalizzare a proprio piacimento le home screen con i widget. Inoltre, più nel profondo, Apple ha consentito agli utenti di cambiare l’app predefinita per Mail e per la navigazione su Internet.

Fonte:PhoneArena