Google+ è sempre meno il centro nevralgico dei servizi della società. Dopo aver annunciato la cessazione di Google+ Foto in favore dell’app Google Foto, l’azienda di Mountain View ha annunciato che per commentare oppure gestire un canale su YouTube non sarà più necessario avere un profilo Google+: basterà un profilo Google. “I commenti che farete d’ora in poi appariranno solamente su YouTube e non anche su Google+. E viceversa”, fanno sapere dal blog ufficiale.

google-office
Uno degli uffici di Google

Si tratta di un’iniziativa largamente attesa. Google aveva infatti unificato le due comunità con l’intenzione di allargare l’utilizzo del suo social network. Al contrario, tale decisione non è stata molto popolare. Ma non tutto ciò che è stato fatto in questi mesi verrà rigettato. “I creatori ci hanno detto che hanno apprezzato le opzioni di moderazione dei propri canali, come moderare i commenti prima che siano pubblicati, bloccare certe parole o auto-approvare i commenti da determinati fan. Tutto ciò rimane”.

L’abbandono del profilo Google+ come obbligo per commentare e creare nuovi canali verrà introdotto “nelle prossime settimane”. Coloro che, al contrario, non vogliono cambiare le proprie impostazioni potranno mantenere tale profilo social connesso. I responsabili avvisano di non procedere alla cancellazione del proprio profilo Google+ ancora perché “cancellerete il vostro canale YouTube”.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum