Xiaomi RedMi Note 6 non è ancora ufficiale, eppure in rete i terminali sono già in vendita su diversi store. Non è chiaro ancora come, ma oltre che dai classici leak, questo device è stato descritto in dettaglio grazie a diverse unità che sembrano già circolare ed é anche disponibile in preordine sui vari store. In altre parole, Xiaomi ha saltato la fase dell’ufficializzazione, passando alla commercializzazione.

Il video unboxing di RedMi Note 6 Pro

Il primo contenuto è stato pubblicato da uno youtuber indiano in possesso dello smartphone con la sua confezione di vendita. Tuttavia, ad oggi è già possibile reperire sul web diversi video unboxing simili.

La confezione è molto semplice, come da tradizione Xiaomi. Al suo interno, oltre al terminale, è presente unicamente il caricabatterie da 10W ed il cavo USB/microUSB.

Il design del device – nella colorazione nera – è molto simile a quello di RedMi Note 5 Pro. Il display è un pannello IPS LCD da 6,26″ e risoluzione Full HD+ con rapporto d’aspetto 19:9 dovuto alla presenza del notch. Il corpo è invece in metallo, con vetro di protezione sul frontale.

Quanto alle specifiche, il processore a bordo del terminale é l’octa core Qualcomm Snapdragon 636, supportato nella versione dell’unboxing da 3GB di RAM e 32GB di storage interno. L’autonomia energetica è garantita dalla super batteria da 4000 mAh con ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0. L’unboxing conferma la presenza del lettore di impronte digitali ed anche del sensore infrarossi.

Quanto al comparto fotografico, sul posteriore sono alloggiati due sensori da 12+5MP mentre sul frontale ce n’è un’altra coppia da 20+2MP.

Infine, il sistema operativo out-of-the-box sembra essere Android 8.1 sotto EMUI 10.

Nessuna ufficializzazione

Insomma, Xiaomi ha saltato completamente la fase di ufficializzazione per passare direttamente ai preordini. Addirittura sono già disponibili le versioni global dello smartphone, prontamente messe a disposizione in Italia da parte dei vari e-commerce che importano dalla Cina.

Al momento, non abbiamo idea di quello che sarà l’effettivo prezzo di vendita e quando il device arriverà in via ufficiale sul nostro territorio, dove Xiaomi è presente ormai da qualche mese.