Xiaomi ha pubblicato il rapporto sugli utili del primo trimestre per il 2020. I dati finanziari mostrano che i ricavi dell’azienda dal 1 gennaio al 31 marzo hanno raggiunto la ragguardevole cifra circa 7 miliardi di dollari, con un aumento del 13,6% su base annua.

Xiaomi cresce nel Q1 2020

A quanto pare, e nonostante le chiare difficoltà a livello mondiale per tutti i settori commerciali, Xiaomi si sta comportando a meraviglia, soprattutto nel mercato degli smartphone. Secondo il rapporto sul Q1 2020, la società ha avuto ottimi risultati in Cina e India e, sebbene i telefoni Xiaomi potrebbero non essere considerati i migliori sulla piazza, offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo.

A confermare il buon andamento delle vendite, arriva oggi il rapporto dell’azienda, che esamina gli utili del primo trimestre per il 2020: sono ben 49.702 miliardi di yuan (7 miliardi di dollari) i ricavi totali, con un aumento del 13,6% su base annua, con un utile netto di 2.301 miliardi di yuan (325 milioni di dollari), con un incremento del 10,6% su base annua.

Sebbene l’industria stia affrontando gravi sfide, il Gruppo Xiaomi – a detta del presidente di Xiaomi, Lei Le – ha comunque registrato una crescita in tutti i segmenti, che riflette pienamente la flessibilità, la resilienza e la competitività del modello aziendale di Xiaomi. Abbiamo partecipato alla “Global 2000 list” di Forbes anche quest’anno, il che evidenzia il riconoscimento di Xiaomi da parte del mercato dei capitali internazionali. Man mano che l’impatto della pandemia (il riferimento è al Coronavirus) inizierà a diminuire, continueremo a concentrarci sulla strategia “5G + AIoT” e a rafforzare la nostra scala di investimenti.

Come abbiamo anticipato, molto buoni i risultati nel segmento degli smartphone, dato che nel primo trimestre del 2020 le entrate di Xiaomi hanno raggiunto un incremento del 12,3% su base annua, con 29,2 milioni di unità spedite e un incremento del 4,7% su base annua. Secondo la società di ricerche di mercato Canalys, nel primo trimestre del 2020 Xiaomi si è classificata al 4° posto a livello mondiale in termini di spedizioni di smartphone, e la sua quota di mercato è salita all’11,1%, grazie anche alla strategua a doppio marchio, Redmi e Mi.

Xiaomi ha continuato ad attuare la sua strategia a doppio marchio, che ha prodotto risultati eccellenti, nel primo trimestre del 2020. Le spedizioni di Mi 10 e Mi 10 Pro hanno superato 1 milione di unità due mesi, dopo il loro lancio nel febbraio 2020. Il marchio Redmi ha continuato a presentare prodotti competitivi a diversi prezzi.

Fonte:Xiaomi