Lo Xiaomi Mi Note 2 ottiene la Certificazione Cinese Obbligatoria (CCC), marchio di sicurezza necessario per i prodotti fabbricati o importati in Cina.
Da quanto si dice, il dispositivo dovrebbe essere lanciato il 14 settembre, malgrado non sia ancora passato dal TENAA, l’ente di certificazione dei prodotti che riguardano le telecomunicazioni. Solo dopo aver ottenuto quest'ultima certificazione lo smartphone potrà essere commercializzato sul mercato cinese.

Un render dello Xiaomi Mi Note 2
Un render dello Xiaomi Mi Note 2

Lo XIaomi Mi Note 2 avrà un display QHD da 5,5" (c'è chi dice, addirittura, 5,7"), processore Snapdragon 821, 6GB di RAM, 128GB di storage interno, USB di tipo C, sensore d'impronte digitali e batteria da 3.600 mAh.
Tutto al prezzo oscillante tra 420 e 450 dollari (tra i 370 e i 400 euro circa, al cambio corrente).