Sebbene manchi ancora molto alla sua presentazione (fine 2016), Xiaomi Mi Note 2 è stato di recente oggetto di numerose indiscrezioni sul sito cinese di micro-blogging Weibo. Tra queste, la versione high-end dovrebbe essere dotata di Force Touch, la tecnologia che Apple chiama 3D Touch e può distinguere i diversi livelli di pressione sul display.

Xiaomi Mi Note 2
Xiaomi Mi Note 2

Xiaomi Mi Note 2 dovrebbe avere a bordo un display da 5,7 pollici (la versione normale non-curva avrà risoluzione Full-HD, il modello più costoso avrà risoluzione 1440 x 2560). Ci saranno comunque tre varianti del telefono, almeno secondo gli ultimi rumors. Gli acquirenti possono scegliere tra un modello con 4GB di RAM e 32GB di memoria interna o 6GB di RAM e 64GB di memoria interna. Il modello con lo schermo curvo 2K sarà disponibile con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna.

Sia il modello 6GB di RAM / 64GB e 6GB / 128GB avranno sul retro una configurazione a doppia fotocamera (entrambe da 12 megapixel). Tutti i modelli utilizzeranno uno scanner di impronte digitali ad ultrasuoni, che si posiziona sotto il display. Il SoC sarà Snapdragon 820 o 821, mentre la batteria deputata a gestire l’autonomia sarà da 4.000 mAh, con Quick Charge 3.0.
I prezzi dovrebbero partire da 376 dollari per il modello di archiviazione 4GB di RAM / 32GB, 451 dollari per il modello di archiviazione 6GB / 64GB e 526 dollari per l'ultima variante da 6GB di RAM / 128GB.