Xiaomi Mi A2 potrebbe essere affetto da un bug che provoca battery drain. Da qualche giorno, molti utenti hanno ritrovato la batteria del proprio smartphone scarica in pochissimo tempo. Cosa provochi il malfunzionamento non è ancora chiaro, ma i motivi potrebbero essere due.

Il battery drain di Xiaomi Mi A2

Il problema affligge molte unita, ma non la totalità. Gli utenti hanno notato che tutti i core della CPU del device sono spinti al massimo delle loro prestazioni costantemente. Facendo diversi test, sembra che il problema possa essere generato da due cause.

Un gruppo di utenti sostiene che sia colpa di un bug che affligge il lettore d’impronte digitali. Sembra però che cancellare tutte le impronte utilizzate – e riavviare il device – non abbia risolto il problema.

Dall’altra parte c’è che pensa che possa essere un malfunzionamento legato ai Google Play Services. Anche in questo caso, cancellare la memoria cache dei servizi non ha risolto il problema nemmeno temporaneamente.

Inoltre, alcuni utenti hanno provato a ripristinare completamente lo smartphone, ottenendo scarsi risultati. L’unica soluzione, che consente almeno di tamponare, sembra essere quella di riavviare il terminale ogni una o due ore.

Il problema non è stato riconosciuto

Gli sviluppatori Xiaomi non hanno riconosciuto – almeno non ancora – il problema che affligge da qualche giorno Xiaomi Mi A2.

Secondo loro applicazioni di controllo com CPU-Z ed AIDA64 non sono attendibili. Dunque, non c’è ancora alcuna conferma che i core stiano effettivamente lavorando tutti alla massima potenza.

Fino a quando il team di sviluppo non riconoscerà ufficialmente il problema, non ci sarà modo di riuscire a capire cosa ci sia alla base del malfunzionamento e – di conseguenza – risolverlo inviando un update di emergenza.

Bisogna ricordare che Xiaomi Mi A2 è uno smartphone che rientra nel programma Android One e dunque ha a bordo una ROM Android assolutamente stock. Fra gli altri vantaggi di questo programma, c’è anche la stabilità del sistema e la rapida risoluzione di eventuali problemi. Infatti, mancando una UI pesantemente personalizzata, individuare la causa di malfunzionamenti dovrebbe essere molto più semplice.