Da quanto dichiara su Weibo Kevin Wang, direttore delle ricerche di China IHS Technology, Xiaomi avrebbe deciso di dotare lo smartphome Mi 5s di tecnologia di riconoscimento delle impronte ad ultrasuoni.
La tecnologia alla base è nota come "ultrasonic fingerprint" che Xiaomi e Qualcomm stanno sviluppando in maniera pionieristica in territorio cinese.

Ultrasonic fingerprint
Ultrasonic fingerprint

Uno dei vantaggi di questo tipo di sensore è quello di poter funzionare attraverso materiali diversi, quali acciaio, zaffiro, vetro e alcuni tipi di plastica. I sensori delle impronte potrebbero essere usati anche con le mani bagnate e permetterebbero di sbloccare lo smartphone cliccando su qualsiasi punto dello schermo.
Lo Xiaomi Mi 5s dovrebbe avere un display da 5,15" con risoluzione a 1080p, il potentissimo processore Snapdragon 821, GPU Adreno 531 e Marshmallow 6.0 con MIUI8 e ben 6GB di RAM.