Xiaomi ha intenzione di portare sul mercato diversi altri smartphone. Qualche giorno fa sul sito del TENAA (l’ente cinese di certificazione degli apparati di telecomunicazione) sono stati rinvenuti 3 nuovi modelli ideati da questo produttore di cui però non si conosce ancora il nome. Probabilmente appartengono alla famiglia dei Redmi ma non è certo, purtroppo ad ognuna delle schede ritrovate non è associato un nome di lavorazione o nome ufficiale ma solo il codice modello.

Xiaomi 2016090
Xiaomi 2016090

Due dei tre smartphone Xiaomi scovati sono pressoché identici, per cui possiamo prenderne in considerazione solo due.
Il primo – identificato con il codice 2016090potrebbe essere il Redmi 4, di cui si parla in rete da un bel po’, ma che non è stato ancora ufficialmente annunciato da Xiaomi. Eppure c’è qualcosa che non torna. Il pannello schermo di questo apparecchio dovrebbe avere una risoluzione da 1080p – come riportato da alcuni precedenti leak – invece la scheda del TENAA parla di un pannello con risoluzione 720p. Anche la quantità di RAM è differente (su questo del TENAA 2GB mentre sull’altro 3GB), così come è diverso il numero dei LED presenti sul retro e adibiti a flash (su questo del TENAA uno solo, mentre due sull’altro). Comunque sia, il resto delle caratteristiche combacia: display da 5 pollici, processore octa-core (di marca e modello sconosciuti), batteria da 4.000mAh e tasti dislocati sul case nella stessa posizione. L’apparecchio misura 141,3 x 69,6 x 8,9 mm e pesa 165 grammi. Tre dovrebbero essere le opzioni colore per la scocca: oro, argento e grigio.

Xiaomi 2016111
Xiaomi 2016111

L’altro device scovato sul sito del TENAA – identificato come 2016112 – è in un certo senso ancora più misterioso. Sulla parte frontale, nell’angolo alto a sinistra manca il classico logo “Mi” per cui si può ipotizzare che si tratterà di uno smartphone di fascia medio-bassa, anche se sempre appartenente al maxi-gruppo dei Redmi. Sul retro troviamo un design alquanto originale – per non dire anomalo: la fotocamera (abbastanza piccola) e il relativo LED per il flash si trovano nell’angolo in alto a sinistra, ma vanno stranamente ad interrompere la linea che identifica una delle due antenne. L’altra antenna è stata posta poi in modo non convenzionale: al di sotto della grigia per lo speaker, quando invece di solito accade il contrario. Il sensore per le impronte digitali invece si trova nella classica posizione. Tutti questi dettagli fanno pensare al modello Redmi 3 lanciato all’inizio del 2016.
Per quanto riguarda le caratteristiche, il 2016112 non è propriamente esaltante: schermo da 5 pollici con risoluzione 720p, SoC quad-core, 2GB di RAM, 16GB di memoria di massa e slot per l’espansione di memoria via schede microSD. Le misure indicate sono: 139,9 x 70,4 x 8,5 mm. Il peso invece ammonta a 140 grammi. Per saperne di più su questi nuovi modelli Xiaomi bisogna essere pazienti. Vedremo quali altre informazioni spunteranno in rete prima del loro lancio, di cui ovviamente non si conosce la data precisa.