Xiaomi RedMi GO sarebbe stato certificato per la commercializzazione a Singapore, in Russia e negli Stati Uniti. Si tratta del primo smartphone dell’azienda ad arrivare con a bordo il sistema operativo Android GO.

Xiaomi RedMi GO: ufficialità in vista

Dopo aver dotato tutti i propri smartphone esclusivamente del sistema operativo Android sotto interfaccia utente MIUI, Xiaomi ha iniziato da qualche tempo a produrre modelli di device con a bordo una versione stock dell’OS del robottino verde. Si tratta dei terminali parte del progetto Android One, gli ultimi sono Mi A2 e Mi A2 Lite.

Adesso sembra che il colosso cinese sia pronto a compiere un altro passo in questo senso, lanciando il primo smartphone dotato di sistema operativo Android GO. Per chi non lo conoscesse, si tratta di una versione estremamente alleggerita di Android, pensata per funzionare bene su smartphone con una scheda tecnica modesta.

Infatti, il possibile Xiaomi RedMi GO sarebbe equipaggiato con 1GB di RAM appena. Le altre informazioni a riguardo del device sono relative principalmente alle forme di connettività perché derivano dalle certificazioni: a bordo dovrebbe esserci il Bluetooth 4.2, il WiFi 2.4 GHz ed anche lo slot dual SIM. Infine, date le dimensioni dello smartphone, è presumibile che il display sia più piccolo di 6″.

Al momento non è noto dove verrà commercializzato il device, una volta ufficiale, oltre alle aree per le quali è stata ottenuta la certificazione. Potrebbe arrivare anche da noi, anche se è bene sottolineare che gli smartphone Android GO non hanno riscosso un gran successo all’interno del nostro mercato. Ad ogni modo, certamente a breve avremo qualche informazione in più. Il prezzo di vendita dovrebbe essere abbastanza basso e potrebbe assestarsi fra gli 80€ ed i 100€, diversamente uno Xiaomi con Android GO non avrebbe senso di esistere.

Fonte: GSM Arena