Xiaomi ha depositato due brevetti alla WIPO (World Intellectual Property Office) con uno smartphone con schermo quasi completamente libero e con due selfie camera.

Xiaomi: 2 brevetti particolari

I produttori di smartphone sono attualmente in corsa per offrire un dispositivo con il più alto rapporto schermo-corpo. Oltre a ridurre al minimo le cornici, sostanzialmente le aziende stanno progettando soluzioni come il display senza notch e il meccanismo pop-up per l’alloggiamento della fotocamera frontale dedicata, solitamente, ai selfie.

Su questa scia, è stato pubblicato lo scorso ​​29 marzo un brevetto di Xiaomi che rivela un dispositivo con due fotocamere frontali all’interno di piccolissime tacche posizionate nella parte inferiore del display.

Questa non è la prima volta che la società cinese sta sperimentando il posizionamento del sensore della fotocamera frontale: infatti, gli smartphone Mi MIX e Mi MIX 2 contenevano, ad esempio, la selfie camera in basso. Tuttavia, il sensore non era stato inserito all’interno di un notch, come nel caso di questo particolare brevetto.

Un altro brevetto mostra due fotocamere frontali nella parte inferiore del pannello anteriore, ma invece di avere entrambi i sensori affiancati al centro dello schermo, ciascuna camera è posta in un angolo nella parte inferiore, all’interno di una tacca individuale.

Venendo al pannello posteriore, resta lo stesso in entrambi i modelli, con una doppia configurazione posteriore della fotocamera con i sensori impilati verticalmente nell’angolo in alto a sinistra. Non è ancora chiaro se il telefono farà parte della linea Xiaomi, o dei sub-marchi Redmi o Poco.

Anche se questo particolarissimo design renderà lo smartphone di Xiaomi diverso dalla massa, è altamente improbabile che lo vedremo presto sugli scaffali di tutto il mondo: molte volte i brevetti servono solo per sperimentare e non tutti i concept  poi vengono realmente prodotti e commercializzati.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Gizmochina