Si è chiusa la ricerca di 40 profili segnalati dagli enti non profit, sostenuti negli ultimi due anni di attività dalla Fondazione Vodafone Italia. Ricerca e selezione rientrano nel programma World of Difference che mette al servizio del Terzo settore la professionalità, la passione e l’energia del “mondo Vodafone”, attraverso il diretto coinvolgimento dei clienti e dipendenti Vodafone che avranno l’opportunità di svolgere un’attività lavorativa presso gli enti non profit.
Il programma, lanciato nel giugno 2008 e giunto alla sua terza edizione, ha visto l’iscrizione di oltre 2000 persone, la pagina dedicata nel sito web della Fondazione Vodafone Italia ha registrato 40 mila visitatori.

Da settembre i clienti e i dipendenti Vodafone inizieranno a lavorare presso gli enti non profit, dislocati in 10 regioni italiane
. Le associazioni hanno selezionato, fundraising specialist, web master, educatori, cuochi ovvero le diverse professionalità indispensabili per lo svolgimento dei propri progetti a sostegno della società civile.
I clienti e i dipendenti selezionati lavoreranno per 6 mesi e la Fondazione Vodafone Italia ne sosterrà gli stipendi.

“World of Difference nasce dal riconoscimento della Fondazione Vodafone Italia dell’esigenza sempre più crescente del Terzo settore, di ricevere supporto non solo economico ma anche professionale e di metodo, spiega Ida Linzalone segretario generale della Fondazione Vodafone Italia. I 30 milioni di clienti e i circa 8000 dipendenti di Vodafone Italia rappresentano un patrimonio umano e professionale straordinario in grado di fornire il più affidabile ed il miglior supporto possibile alle nostre associazioni”