Con ottobre sono arrivati sul mercato i primi smartphone basati sul nuovo e attesissimo sistema operativo mobile Windows Phone 7. La sfida che ha davanti a sé la piattaforma di Microsoft non è facile: rappresentare una valida alternativa a sistemi operativi affermati quali iOS, Android, Symbian e BlackBerry.

In un’interessante intervista concessa a Punto Informatico, l’amministratore delegato di Microsoft Italia, Pietro Scott Jovane, racconta quali siano le strategie del colosso di casa Redmond nel settore della telefonia mobile.
Pietro Scott Jovane non nasconde il fatto che la sua azienda sia arrivata con notevole ritardo in un campo molto agguerrito e in costante evoluzione. "Siamo arrivati probabilmente con 24 mesi di ritardo. Il motivo per cui misuriamo anche il tempo è perché abbiamo capito – quando abbiamo identificato questo ritardo – che è però un ritardo colmabile." afferma l'amministratore delegato di Microsoft Italia.

In Windows Phone 7 spiccano una nuova interfaccia intuitiva e personalizzabile, gli strumenti di produttività Office, i giochi Xbox LIVE, la musica, i video Zune e molto altro ancora.
Per i dettagli e le strategie messe in campo da Microsoft segnaliamo l'interessante approfondimento a cura di Massimo Mattone (Responsabile Editoriale di Punto Informatico).