Se ti arriva un messaggio WhatsApp con un link per scaricare il tuo Green Pass, ovvero il certificato verde per circolare liberamente in Italia e in Europa, non cliccare per alcuna ragione. Non si tratta di un collegamento che ti porterà all'ambito certificato: è un mero tentativo di phishing. In altre parole: è un truffa per rubarti dei dati. A diffondere la notizia è la polizia postale.

WhatsApp: la truffa del Green Pass circola in Italia

Il Ministero della Salute non manderà mai alcuna informazione relativa al Green Pass su WhatsApp. Chiarito questo, è ormai noto che – da diverse ore – in Italia circola un pericoloso messaggio relativo al certificato verde, proprio sulla celeberrima piattaforma di messaggistica. Il testo è il seguente:

“In questo link puoi scaricare il certificato verde Green Pass COVID-19 che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina”.

Al suo interno c'è un link, evidentemente malevolo, che mira in realtà a rubarti dei dati personali: se lo aprirai, ti collegherai a una pagina che sembra istituzionale, ma è falsa. Ti verrà richiesto di inserire dati sensibili, inclusi quelli bancari, allo scopo di utilizzarli per scopi fraudolenti. Quello che devi fare è ignorare il messaggio appena ricevuto, cancellandolo e non cliccano per alcuna ragione sul collegamento che c'è al suo interno.

Il vero messaggio per ottenere il tuo Green Pass arriva attraverso un SMS, non contiene link specifici, ma solo quello generale (www.dgv.gov.it) e il tuo AUTHCODE personale, attraverso il quale potrai ottenere il certificato verde, solo se hai i requisiti effettivi per poterlo scaricare. Il mittente del messaggio è “Min Salute”, non altri.

Qualsiasi altra forma di comunicazione non è affidabile, tantomeno se avviene su WhatsApp, piattaforma che mai sarebbe scelta per avvisi di questo tipo. Purtroppo, i malintenzionati sono sempre pronti a cavalcare l'onda del momento per poter mettere in atto truffe e manovre pericolose. Stai attento!

Fonte:Polizia Postale e delle Comunicazioni