Il fenomeno spam via SMS è in netta e preoccupante crescita in tutti i paesi europei. Vari operatori stanno preparando diverse soluzioni per rimediare a questa ridda di messaggi indesiderati, che rischiano di rendere gli utenti mobili poco sensibili alla sempre più importante pubblicità via SMS. Vodafone ha presentato il suo nuovo servizio VSPAM per i suoi clienti del Regno Unito tramite il quale sarà possibile segnalare gli SMS di spam che si dovesse ricevere sul proprio telefonino, in modo tale da renderne possibile il blocco e far partire le eventuali contromosse da parte di Vodafone.

Il sistema è molto semplice e consiste in un numero breve gratuito, l’87726, al quale inoltrare eventuali SMS di spam che si dovessero ricevere. Il numero corrisponde al centro VSPAM, che provvederà a catalogare gli SMS ed a predisporre eventuali denunce. Finora la procedura era molto più complessa, dato che l’utente doveva fare denuncia all’Independent Committee for the Supervision of Standards of Telephone Information Services (ICSTIS) ente che si occupava anche di questo tipo di infrazioni.

La crescita di denunce fatte all’ICSTIS, nonostante l’oggettiva difficoltà nel proporle, fa rendere conto della portata del problema spam. Nei primi sei mesi del 2003 sono state, infatti, ben 3500. Per ora il servizio VSPAM sarà riservato a 10 mila dipendenti Vodafone, che lo testeranno per verificarne il corretto funzionamento. Nei prossimi mesi l’87726, però, diverrà un numero aperto a tutti i clienti di Vodafone del Regno Unito.