La celebre compagnia aerea "low-cost" irlandese Ryanair ha recentemente proibito ai propri dipendenti l’utilizzo della rete elettrica aziendale per ricaricare i propri cellulari, in un ottica di riduzione dei costi aziendali. "Non importa se il risparmio che ne otteniamo è irrisorio, ogni penny risparmiato ci porta ad essere più competitivi sul mercato", avrebbe dichiarato un portavoce di Ryanair, aggiungendo anche che da quando questa regola è stata introdotta, nessun membro dello staff si sarebbe lamentato o avrebbe posto obiezioni. Il Daily Mirror,invece, ha definito "furiosi" i dipendenti dell’azienda, che già devono pagare di tasca propria uniformi e acqua, caffé o tè consumati durante i voli. Alcuni esperti hanno stimato in mezzo penny il costo dell’elettricità consumata per ricaricare un cellulare.