Tra le proposte emerse nella fase uno, appena conclusa, del Android Developer Challenge, una tra le applicazioni più interessanti è senz’altro Enkin, un servizio che unisce le informazioni fornite dal GPS alle immagini che il telefonino riprende con la videocamera.
Sembra qualcosa di ultra avveniristico, eppure potremmo averlo a breve a portata di mano.
Enkin, avvalendosi di Google Earth, Google Maps ed una connessione dati ad alta velocità, localizza ed identifica (fornendo informazioni) oggetti e palazzi, il tutto in tempo reale.

document.write('’);
document.write(”);
document.write(”+”);
document.write(”);
document.write(”+”+”);

Già nel 2006 Nokia aveva sviluppato una applicazione simile che su un telefonino opportunamente modificato, univa hyperlinks alle immagini riprese alla fotocamera; muovendo il telefonino da orizzontale a verticale, la visualizzazione passava da mappa ad immagine video live tramitie accelerazione hardware.