Aumenta il numero di smartphone in Europa, ma il declino delle spedizioni totali di dispositivi mobile nel Vecchio Continente è rimasto costante anche per il 2014. Lo hanno evidenziato gli ultimi dati raccolti da International Data Corporation (IDC), la cui indagine ha sottolineato un calo del 5,2 per cento rispetto a quanto fatto registrare nel 2013. I dispositivi mobile spediti nel mercato europeo nel 2014 ammontano a 174,1 milioni.

È calata soprattutto la domanda dei feature phone, i "vecchi cellulari" a conchiglia o con tastiera fisica. Secondo i dati raccolti, questi ultimi sono calati del 39 per cento anno su anno e con un totale di 28,4 milioni rappresentano il 16 per cento di tutti i dispositivi mobile spediti in Europa nel 2014 e poco più di due punti percentuali nel contesto del valore di mercato.

iPhone 6 e iPhone 6 Plus
iPhone 6 e iPhone 6 Plus

Aumentano invece gli smartphone, le cui spedizioni sono salite del 6,4 per cento rispetto al 2013 per un valore totale di 62,4 miliardi di dollari. "Sebbene il mercato generale sia stato condizionato da un tasso di penetrazione più alto, il segmento smartphone ha registrato il suo record nel 2014 sia in termini di unità spedite che di valore di mercato" ha spiegato Francisco Jeromino, research director per la divisione mobile europea di IDC. "Sette persone su dieci ora hanno uno smartphone. Il successo dei nuovi iPhone 6 e 6 Plus, la crescente popolarità dei phablet e l’esplosione dei dispositivi a prezzo inferiore ai 150 dollari sono stati i fattori più significativi di questa crescita".

Per quanto riguarda sistemi operativi e produttori, la parte del leone la fanno ancora Android da una parte e Samsung dall’altra. Il sistema operativo di Google regna con il 71,2 per cento del mercato grazie a oltre 103 milioni di smartphone spediti nel 2014, una crescita del 7 per cento. La crescita maggiore, però, l’hanno avuta Windows Phone (+20,7 per cento dal 2013) e iOS (+14,9 per cento). Questi due rappresentano, rispettivamente, il 6,8 per cento e il 21,2 per cento del mercato.

Lumia 830
Lumia 830

Secondo IDC la situazione generale è destinata a cambiare sensibilmente nel corso del 2015, poiché "sebbene rimanga il leader del mercato, Android sarà continuamente sfidato da iOS nella fascia alta e da Windows Phone nella fascia bassa. Prevediamo che la quota di mercato di iOS cresca nel 2015 parallelamente alla continuazione del successo dei nuovi iPhone. IDC stima che Windows Phone crescerà nel segmento aziendale". Se già nel 2013 non superava il 4,7 per cento, invece, BlackBerry OS ora è un fantasma di ciò che fu: nel 2014 ha solo l’uno per cento del mercato europeo.

Samsung, si diceva, detiene la quota più grande quando si parla di singolo produttore e di smartphone con il 35 per cento del mercato in Europa. Ciononostante, la crisi dell’azienda si è fatta sentire perché i dati IDC segnalano un calo del 12,5 per cento nell’ultimo anno laddove la crescita di Apple è stata pari a oltre quattordici punti percentuali. Meglio anche Nokia/Microsoft, le cui spedizioni sono salite del 31,6 per cento. Il terzo nome in Europa, comunque, è Sony con più del 10 per cento delle spedizioni di smartphone.

Android
Android

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum