Ricercatori sudafricani hanno intenzione di dotare alcuni delfini di speciali collari muniti di trasmettitore cellulare per tracciare i loro spostamenti e capire meglio le abitudini di questi mammiferi. Questo tipo di collari consente una spesa molto minore rispetto a quella che si avrebbe utilizzando i tradizionali trasmettitori satellitari. "Abbiamo in mente di mettere i collari ai delfini che si trovano al largo della costa di Città del Capo. Sarà un esperimento, il collare poi cadrà dopo 10 giorni. I delfini stazionano spesso nei pressi delle coste e usando i ripetitori di cellulari si può ricevere il segnale fino a 2,5 km di distanza", ha spiegato Martin Haupt dell’Africa Wildlife Tracking, che produce questo tipo di apparecchi, durante un’intervista.
Se questo esperimento avrà successo, il tracciamento mediante trasmissione cellulare ecnologia cellulare verrà esteso anche ad altre specie. Al momento in Africa sono stati dotati di questo collare circa 200 esemplari tra elefanti, zebre e scimmie.